Riccione, max rissa in viale Dante per tifo calcistico. Otto giovanissimi in manette

Riccione, max rissa in viale Dante per tifo calcistico. Otto giovanissimi in manette

Riccione, max rissa in viale Dante per tifo calcistico. Otto giovanissimi in manette

RICCIONE - Otto giovanissimi in manette e 6 denunciati. E' questo il bilancio di una rissa scoppiato nel cuore della nottata tra venerdì e sabato a Riccione, in viale Dante. A fronteggiarsi a suon di calci e pugni, per rivalità calcistiche, un gruppetto di milanesi, senesi e napoletani. A metter fine alla discussione, senza poche difficoltà, sono stati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia. I successivi accertamenti hanno portato alla luce altri elementi.

 

Ad originare la rissa è stato uno degli arresti che ha usato una bottiglia di vetro raccolta per strada per colpire un altro giovane. L'aggressione ha così innescato la reazione delle opposte fazioni. Il ferito è stato trasportato all'ospedale 'Ceccarini', dove i medici gli hanno riscontrato una duplice ferita da taglio al capo e al sopracciglio. Se la caverà con una prognosi di sette giorni. Gli altri hanno riportato contusioni e lievi lesioni che non sono state refertate.

 

Gli otto arrestati sono tutti senesi e napoletani tra i 18 e 20 anni, mentre tra i sei denunciati (di cui due senesi di 18 anni), ci sono quattro milanesi 17enni, che sono stati affidati ai genitori.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -