Riccione: nuovo look per il Lungomare della Repubblica

Riccione: nuovo look per il Lungomare della Repubblica

RICCIONE - Prosegue l'impegno dell'Amministrazione Comunale nella riqualificazione del Lungomare mediante la realizzazione di parcheggi interrati e sistemazione ad arredo urbano in superficie. Le zone interessate sono quelle del Lungomare della Repubblica (dal P.le Roma al P.le S.Martino) ed il P.le S.Martino stesso.

 

Con tale intervento verrà esteso a tutto il lungomare riccionese l'intervento del Lungomare della Libertà (dal porto a P.le Roma) la cui inaugurazione è prevista per il 1°giugno. 

È stato proprio il successo e l'apprezzamento del primo intervento che ha indotto il Comune ad estendere la riqualificazione all'intera area a mare della prima linea di alberghi (dal Porto sino alla zona Sud di Riccione).

 

In particolare il dirigente del settore Lavori Pubblici e Qualità Urbana, Ivo Castellani, ha sottoscritto due importanti convenzioni con le società di progetto (rappresentate entrambe dal Presidente Enrico Salvi) per la realizzazione delle opere il cui avvio è previsto immediatamente dopo la stagione estiva. Questa tappa risulta determinante e segna la definitiva fattibilità dell'intervento dopo un anno di gestazione amministrativa coordinata dal responsabile del procedimento Dr. Baldino Gaddi.

 

La prima convenzione, relativa al Lungomare della Repubblica, è stata siglata con la Soc. Lungomare Sud Parking Gest Srl  (imprese realizzatrici l'opera: Conscoop di Forlì e Bonatti di Parma) per la realizzazione di 629 posti auto in interrato, di cui 223 a rotazione e 406 in diritto superficie, di importo pari a 16.520.000 euro

 

La seconda, siglata con la Soc. S. Martino Parking Gest Srl  (imprese realizzatrici Conscoop di Forlì e SCOT di Mercato Saraceno - FC) è quella relativa al P.le S. Martino per un importo pari a 7.106.200 euro per la realizzazione di 305 posti auto su 2 piani interrati, di cui 85 a rotazione e 220 in diritto di superficie.

 

La somma dei due interventi comporta un costo complessivo di quasi 24 milioni di  euro che configura l'opera pubblica da realizzare, nel suo complesso, come la più imponente degli ultimi decenni a Riccione, seconda solo a quella del Palazzo dei Congressi.

 

A carico del Comune non è previsto alcun onere economico in quanto tutti i costi verranno sostenuti dalle imprese private che realizzeranno i lavori e che sfrutteranno economicamente (con le modalità previste in convenzione) i parcheggi realizzati per certo un numero di anni così come prevede l'istituto del Project Financing (in sostanza lo stesso principio che ha consentito la realizzazione del Lungomare della Libertà).

 

Esprime la sua più grande soddisfazione il sindaco Daniele Imola:

 

"Con questo intervento, oltre ad un aumento complessivo di posti auto da destinare sia a rotazione breve sia al servizio di alberghi e residenze, sarà esclusa la percorribilità carrabile (ad eccezione dei mezzi di servizio e di soccorso) sull'intero lungomare a vantaggio della vivibilità ciclo-pedonale e dell'appetibilità turistica dell'intera zona che è di particolare importanza per l'economia della Città. D'altra parte, i lavori oggetto di convenzione si collocano nella politica di un più generale contesto di riqualificazione della zona turistica della città che attraverso la costruzione del Palazzo dei Congressi, la realizzazione di opere di arredo urbano e la rivisitazione del sistema della mobilità nel Centro (nuova viabilità e nuovi parcheggi) stà progressivamente ammodernando la Città adeguandone l'impianto urbanistico pubblico alle nuove esigenze ricettive e di qualità ambientale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -