Riccione, pesta e rinchiude nel bagno la cameriera. Cuoco 43enne in manette

Riccione, pesta e rinchiude nel bagno la cameriera. Cuoco 43enne in manette

Riccione, pesta e rinchiude nel bagno la cameriera. Cuoco 43enne in manette

RICCIONE - Lesioni personali aggravate e sequestro di persona, queste le accuse per un 43enne di Brescia che lavorava come cuoco presso un hotel di Riccione, arrestato domenica sera, per avere aggredito la cameriera dello stesso hotel, con la quale intratteneva una relazione sentimentale. Dopo una lite violenta l'uomo ha colpito la 45enne, residente a Monte Colombo, ma originaria di Gela, con calci, schiaffi e pugni e, tenendola per i capelli, l'ha trascinata per 30 metri, chiudendola poi a chiave all'interno di un bagno.

 

La donna, O.M le sue iniziali è rimasta prigioniera fino all'arrivo dei titolari dell'hotel. I Carabinieri sono intervenuti alle 12 circa di domenica. Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno trasportato la vittima dell'aggressione all'ospedale di Riccione. Per lei una prognosi di 30 giorni, essendo stata colpita alla testa,al naso e alle braccia. Il cuoco, E.M. le sue iniziali, pregiudicato, è stato arrestato dai Carabinieri di Riccione, in via Manzoni, e trasportato presso il carcere di Rimini.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -