Riccione, picchiato davanti alla discoteca. Rintraccia aggressore con Facebook

Riccione, picchiato davanti alla discoteca. Rintraccia aggressore con Facebook

Riccione, picchiato davanti alla discoteca. Rintraccia aggressore con Facebook

RICCIONE - Massacrato di botte davanti alla discoteca. Vittima dell'episodio, avvenuto il 12 novembre scorso a Riccione, un giovane di 22 anni. Il malcapitato, che ha subito un trauma facciale e la frattura scomposta delle ossa nasali, con una prognosi di 80 giorni, è riuscito ad individuare l'aggressore attraverso il social network Facebook e a denunciarlo. Si tratta di un coetaneo, anche lui riccionese. A scatenare la furia sarebbe stata la gelosia.

 

La vicenda è stata riportata dall'edizione riminese del "Corriere Romagna". La vittima sembra che avesse un appuntamento con la compagna dell'aggressore, una slava di 20 anni. Il giovane aveva ricevuto un messaggino da un'amica in comune che gli aveva chiesto di contattare la ragazza perchè avrebbe voluto incontrarlo. All'appuntamento, fissato davanti ad una discoteca, la 20enne si è presentata arrivando con la sua auto. Quando il 22enne le si è avvicinato è spuntato improvvisamente il compagno di lei, che ha cominciato a prendere a calci la vettura.

 

Quindi si è scagliato contro il 22enne, colpendolo ripetutamente con calci e pugni. La vittima è stramazzata al suolo sanguinante. Dopo aver ritrovato un po' di forze, ha raggiunto l'ospedale 'Ceccarini' dove è stato ricoverato. Secondo una perizia di parte l'aggressione gli è costata un'invalidità del 5%. Il ragazzo è comunque riuscito a riconoscere l'individuo che l'ha massacrato su Facebook, presentando quindi denuncia attraverso l'avvocato Stefano Caroli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -