Riccione: presentato il Bilancio di previsione 2009

Riccione: presentato il Bilancio di previsione 2009

RICCIONE - E' stato presentato questa mattina dall'Ass.re al Bilancio Fabio Galli, l'Ass.re al Personale Dorian Stacchini e il Dirigente Dott. Emiliano Righetti, il Bilancio di Previsione 2009, che è stato approvato giovedì mattina dalla Giunta Comunale e che dovrà essere votato dal Consiglio Comunale.

Prima di passare all'illustrazione del documento di previsione, l'Assessore Galli ha voluto commentare la chiusura dell'esercizio 2008 che presenta un rendiconto "in pareggio e in pieno rispetto del Patto di stabilità."

 

"Il Bilancio 2009 - sottolinea Galli- come ho già spiegato al cospetto di sindacati e categorie economiche, è una previsione economica fatta da una Giunta a fine del proprio mandato, che segue l'indirizzo di limitazione e attestazione delle proprie attività fondamentali a quelle svolte negli anni passati e che vuole dare alla futura Giunta Comunale la possibilità di fare una propria programmazione. Sarà un bilancio basato sulla certezze delle entrate e che prevede una spesa corrente pari a 55.751.000 di euro (ai sensi delle direttive in materia fornite dal governo).

 

In un contesto di contenimento della spesa pubblica e di minore trasferimento delle risorse statali, l'Amministrazione comunale di Riccione si e data l'obiettivo di contenere e razionalizzare la spesa corrente, agendo in particolare sulla spesa del personale e su quella di altri settori, cercando di garantendo gli standard qualitativi dei servizi erogati. Di pari passo è stata attuata una leggera manovra sull'entrate, attraverso un aumento del 2% sulle tariffe dei servizi a domanda individuale ad esclusione della TOSAP e della pubblicità.

 

Ecco le previsioni di spesa dei vari settori:

-Risorse economiche/Urp/Servizi al cittadino: € 473.000 (100.000 € in piu' rispetto allo scorso anno per via delle spese per le elezioni amministrative)

-Servizi Legali/Segreteria: € 713.000 (€ 15.000 in piu' rispetto al 2008)

-Patrimonio/Economato/Contratti/Buon Vicinato: € 2.860.000 (20.000 € in meno rispetto al 2008)

-Personale/Organizzazione/Formazione:€ 17.905.000 di cui 16.670.2000 (circa 320.000 in meno rispetto alle spese del 2008)

-Bilancio/Utenze/Trasferimenti Società: € 20.400.000 (200.000 euro in meno rispetto al 2008)

-Polizia Municipale: € 790.000 (€ 2.000 in meno)

-Demanio: € 45.000 (5.000 euro in piu' rispetto al 2008)

-Attività Economiche/Segreteria del Sindaco: € 213.000 (€ 224.000 in meno rispetto al 2008 )

-Sport: € 600.000 (€ 35.000 in piu' rispetto al 2008)

-Urbanistica: € 69.000 (come per il 2008)

-Turismo: 1.175.000 (come per il 2008) oltre a € 85.000 per il MotoGp

-Lavori Pubblici/Qualità Urbana: € 29.000 (€ 8.000 in piu' rispetto al 2008) oltre alla spesa della  parte straordinaria .

-Pubblica Istruzione: € 1.270.000 come nel 2008

-Servizi Sociali: € 4.480.000 (aumento di € 600.000 per coprire il nuovo servizio di Centro diurno

-Cultura: € 880.000 (100.000 € in meno rispetto al 2008)

 

"La spesa storica del personale _ sottolinea l'Ass.re Dorian Stacchini _ quest'anno presenta una svolta. Abbiamo realizzato con una grossa operazione di contenimento sulle spese del personale, complessivamente pari a € 16.670.000 (€ 17.094.000 nel 2008), in un'ottica di razionalizzazione e riorganizzazione della struttura dell'Ente. Questa operazione si basa sul contenimento di spesa per personale pari € 320.000 basata sulla soppressione di alcune voci di spesa per personale e spese per personale dirigenziale".

 

Il Bilancio 2009 tiene tuttavia conto del momento di difficoltà economica che stanno attraversando molte famiglie e imprese del territorio. A tale fine la Giunta Comunale ha deciso di aumentare i fondi delle cooperative di garanzia a sostegno delle piccole e medie imprese artigiane, da 25.000 euro a 35.000 euro all'anno, 90.000 euro (come nel 2008) per i fondi per il commercio, da 30.000 a 40.000 euro le risorse trasferite alle cooperative bagnini per il servizio di salvataggio nelle zone libere

Per aiutare le famiglie in difficoltà economiche il comune di Riccione ha deciso di aderire al Fondo Prov.le anti-recessione con un contributo di € 62.000 (sul fondo complessivo di € 500.000)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il comune di Riccione ha deciso di istituire un fondo di emergenza di € 50.000, che serviranno ad aiutare i lavoratori precari che hanno improvvisamente perso il lavoro nel pagamento di rette e utenze.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -