Riccione, rocambolesco inseguimento notturno. Arrestato un giovane

Riccione, rocambolesco inseguimento notturno. Arrestato un giovane

Riccione, rocambolesco inseguimento notturno. Arrestato un giovane

RICCIONE - Rocambolesco inseguimento sabato notte a Riccione. Tutto ha avuto inizio quando una pattuglia dei Carabinieri, impegnata in un servizio di controllo stradale in via Abruzzo, ha intimato l'alt ad un'auto con alcuni giovani a bordo. Il conducente inizialmente ha rallentato, per poi spingere pesantemente il piede sull'acceleratore. La 'gazzella' dell'Arma si è così messa all'inseguimento dei fuggitivi, che hanno fatto il possibile per sfuggire alla cattura.

 

L'automobilista ha commesso una serie di infrazioni al codice della strada, violando due semafori rossi e imboccando contromano la Statale Adriatica. La fuga è stata bloccata quando i militari hanno deciso di speronare la vettura. I quattro occupanti, tutti 22enni ed originari di Empoli fatta eccezione per un peruviano, hanno cercato di opporsi al controllo, prendendo a calci la pattuglia, per poi aggredire i militari, procurandogli ferite guaribili in dodici giorni.

 

Presto spiegato il motivo della fuga. Il conducente è risultato positivo al test dell'etilometro con un tasso di alcol nel sangue pari a 0,69 grammi per litro. Inoltre aveva con sé 3,9 grammi di ketamina. La successiva perquisizione nella stanza d'albergo dove alloggiavano per trascorrere le vacanze ha permesso ai Carabinieri di sequestrare altri 5,9 grammi della stessa droga.

 

Per l'automobilista sono scattate le manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e guida in stato d'ebbrezza. Gli altri tre coetanei sono stati denunciati a piede libero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -