Riccione, rubano tra gli ombrelloni. Due marocchini in manette

Riccione, rubano tra gli ombrelloni. Due marocchini in manette

Riccione, rubano tra gli ombrelloni. Due marocchini in manette

RICCIONE - Due marocchini di 28 e 19 anni, residenti a Castelfranco Emilia con un regolare permesso di soggiorno e già noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati sabato pomeriggio dai Carabinieri dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Riccione con l'accusa di furto aggravato in concorso. I due extracomunitari hanno rubato nei pressi dello stabilimento balneare 103 un telefono cellulare dalla borsa di una villeggiata torinese di 44 anni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre hanno provato a portare via un'altra borsa che si trovava appesa ad un ombrellone. Nella circostanza sono stati sorpresi dal titolare dello stabilimento balneare. A quel punto hanno provato a darsi alla fuga, ma sono stati bloccati poco dopo dai Carabinieri all'altezza del "bagno 108".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di paolone
    paolone

    @alessandrat: magari! E' che non possono rimandarli in galera a casa loro, il Pd, la Caritas e i Magistrati non vogliono, i magrebini disonesti e vagabondi devono rimanere qua perché è il bengodi e tutto è lecito, massima libertà di espressione della persona

  • Avatar anonimo di alessandrat
    alessandrat

    ma gli devo cacciare 4 sprangate nei denti e li devono mandare nel loro paese

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -