Riccione, si fingono poliziotti per truffare: arrestati due iraniani

Riccione, si fingono poliziotti per truffare: arrestati due iraniani

Riccione, si fingono poliziotti per truffare: arrestati due iraniani

RICCIONE - Si sono finti poliziotti per metter a segno una truffa, ma gli è andata male. Due iraniani di 21 e 24 anni, entrambi di Teheran, sono stati arrestati mercoledì pomeriggio dai Carabinieri con l'accusa di concorso in tentata truffa e possesso ed uso di documenti falsi. L'episodio è avvenuto nei pressi del casello di Riccione, in via Berlinguer. Tutto ha avuto inizio quando tre ungheresi sono stati fermati dai due "poliziotti" che hanno intimato la consegna dei documenti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le vittime, insospettite dall'atteggiamento e soprattutto dai tratti somatici dei due iraniani, si sono dati precipitosamente alla fuga, raggiungendo a piedi un vicino negozio, da dove hanno chiesto l'intervento del 112. I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile, tempestivamente giunti sul posto, hanno rintracciato i due falsi poliziotti a bordo di una BMW - di proprietà di un milanese 29enne, risultato successivamente intestatario di altri 248 veicoli - che veniva bloccata dopo un breve inseguimento. Gli arrestati sono stati quindi trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo a Rimini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -