Riccione, sorpresi a 'demolire' una colonia. In tre finiscono in manette

Riccione, sorpresi a 'demolire' una colonia. In tre finiscono in manette

Riccione, sorpresi a 'demolire' una colonia. In tre finiscono in manette

 

RICCIONE - Presi in flagrante mentre stavano facendo incetta di cavi elettrici ed infissi alla colonia ‘Perla Verde' di via Marconi, a Riccione. In manette sono finiti tre romeni con l'accusa di fuerto aggravato in corso: si tratta di D.C., 51 anni, idraulico residente a Rimini, T.F., 43 anni, e D.G.A., 38, quest'ultimi due disoccupati e in Italia senza fissa dimora. A chiedere Carabinieri della locale stazione, coadiuvati dalla Polizia Municipale, sono stati alcuni cittadini.

 

I tre sono stati visti entrare nella colonia ‘Perla Verde' e danneggiare serrature delle porte d'accesso. I militari li hanno sorpresi mentre caricavano infissi in alluminio su un furgone di proprietà del 51enne. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che il terzetto avevano già smontato gli infissi e l'impianto elettrico. Accantonati in attesa di essere caricati sul mezzo c'erano 1.128 chilogrammi di infissi in alluminio, 27 chili di rame e 149 vetri termici, sequestrati unitamente a numerosi arnesi da scasso, utensili da lavoro, pinze pressatrici e trapani.

 

I tre sono stati trattenuti nelle camere sicurezza delle stazioni dei Carabinieri di Riccione e Cattolica, in attesa del rito direttissimo previsto mercoledì mattina a Rimini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -