Riccione, spaccio di coca ed eroina. Arrestati tre referenti al Clan dei Casalesi

Riccione, spaccio di coca ed eroina. Arrestati tre referenti al Clan dei Casalesi

Riccione, spaccio di coca ed eroina. Arrestati tre referenti al Clan dei Casalesi

RICCIONE - Colpo alle infiltrazione del Clan dei Casalesi in Romagna. I Carabinieri dell'Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Riccione hanno arrestato tre persone accusate in concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta S.F., incensurato 29enne di Catania e residente a Riccione, A.F., un imprenditore edile 46enne di Urbino e residente a Fano, e S.R., incensurato barese di 28 anni e residente a Riccione.

 

Per S.F. e A.F. anche le accuse di  concorso in porto abusivo di arma e ricettazione della stessa. Nel mirino degli inquirenti, nel corso di un'attività di servizio finalizzata a contrastare le infiltrazioni del clan dei Casalesi sulla Riviera riminese, è finita un'abitazione in via Alfieri, da dove sono stati notati uscire tre uomini, che venivano pertanto immediatamente bloccati.

 

La perquisizione ha permesso di sequestrare 218 grammi di cocaina, 90,6 di eroina e sostanza da taglio. In casa sono stati trovati e sequestrati altri 11,8 grammi di cocaina, 13,5 di eroina, nonché una bilancia elettronica di precisione. Nell'auto di S.F. ed A.F., ha permesso di sequestrare una pistola beretta calibro 22, completa di caricatore con 3 colpi, provento di furto.

 

Durante l'intervento, S.G., 34enne di Fano, già nota alle forze dell'ordine, convivente di A.F., al fine di impedire il controllo e consentire la fuga ai malviventi, ha tentato di investire i militari con la propria auto, ma è stata bloccata ed arrestata per resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -