Riccione, stangata allo spaccio di eroina in Valconca: sei arresti

Riccione, stangata allo spaccio di eroina in Valconca: sei arresti

Riccione, stangata allo spaccio di eroina in Valconca: sei arresti

RIMINI - Stangata allo spaccio di eroina in Valconca. I Carabinieri della Compagnia di Riccione hanno eseguito domenica mattina sei ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e quattro ai domiciliari, firmata dal gip di Rimini Stefania Di Rienzo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con l'aggravante della cessione a minorenni. L'operazione è frutto di un'attività investigativa svolta dai Carabinieri della Tenenza di Cattolica.

 

Le manette sono scattate per M.L., operaio 27enne di Morciano di Romagna, già agli arresti domiciliari presso la comunità Papa Giovanni XXIII di Forlì; A.T., geometra 25enne di Cattolica,; D.P., postino 33enne di San Giovanni in Marignano; D.B., 21enne di Fratte di Sassofeltrio, già agli arresti domiciliari presso la comunità Papa Giovanni XXIII di Cesena; G.T., falegname 44enne di Tavullia; e L.B., un impreditore 41enne di Tavullia. Tutti sono già noti alle forze dell'ordine.

 

Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore del Tribunale di Rimini Luca Bertuzzi, sono partite per verificare le dichiarazioni rese da alcuni tossicodipendenti - tra cui due minorenni - relative all'attività di spaccio esercitata da da D.P., postino stagionale, che era il punto di riferimento di numerosi giovani tossicomani dei comuni della Valconca.

 

L'indagine, denominata "Yvonne", mutuando il nome di un nome di Morciano di Romagna - i cui titolari sono totalmente estranei all'indagine - prescelto quale luogo di ritrovo di numerosi giovani "clienti", ha consentito di smantellare una rete di spacciatori di eroina che si approvvigionavano dello stupefacente a Lido Adriano nel Comune di Ravenna, da cittadini extracomunitari.

 

Il lavoro degli inquirenti ha permesso di sequestrare numerose dosi di eroina, nonchè documentare oltre 400 episodi di spaccio da parte degli indagati che prendevano accordi per la cessione anche tramite Facebook. L'operazione ha permesso di documentare un inquietante aumento del consumo di eroina tra i più giovani che ne fanno uso perché più economica e con effetti più duraturi nel tempo della cocaina.

 

Durante i numerosi servizi di osservazione effettuati, è stata infatti rilevata una "nuova" forma di assunzione della droga, consumata mediante fumigazione. Una piccola quantità di sostanza, nell'ordine di pochi decimi di grammo, viene appoggiata su un pezzo di carta stagnola che viene scaldata con accendino. A questo punto i consumatori inalano i fumi derivanti dalla combustione della sostanza che provocano gli effetti psicoattivi in un lasso di tempo ragionevolmente breve.

 

Tale forma di assunzione, sebbene apparentemente meno invasiva, di fatto risulta estremamente più subdola: i consumatori ne avvertono l'utilizzo alla stessa stregua di uno "spinello" con hashish o marijuana.

Gli effetti dell'oppiaceo, di gran lunga più nefasti a livello psichico e fisico, portano i consumatori ad una lenta ed inesorabile dipendenza, nascosta dal presunto convincimento che possono smettere quando gli pare, perché non si "fanno in vena".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell'intervento repressivo - che ha visto impegnati 30 militari - i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto all'interno dell'abitazione del D.P 4,4 grammi di hashish e 3,4 grammi di eroina, nonché una bilancia di precisione e pertanto il predetto è stato arrestato anche per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e domani sarà processato per direttissima presso il Tribunale di Rimini. Denunciate anche cinque persone a piede libero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -