Riccione, successo per la finalissima di "Vivi la Voce"

Riccione, successo per la finalissima di "Vivi la Voce"

RICCIONE - Grande successo della  finalissima di VIVI LA VOCE  IN TOUR a Riccione, la manifestazione canora itinerante rivolta ai bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni, giunta quest'anno alla terza  edizione. che si è tenuta giovedì 2 settembre in Piazzale Roma.

 

Un pubblico numerosissimo, appassionato e attento ha assistito alla serata conclusiva della competizione canora itinerante, caratterizzata da un altissimo livello delle performances:  i  17 concorrenti di VIVI LA VOCE si sono sfidati a colpi di note, ma con la massima correttezza, sempre in nome del rispetto, della leale competizione e dell'amicizia, come previsto dal regolamento del concorso.

 

Una serata di spettacolo coinvolgente ed emozionante, che ha visto sul palco un gruppo di esperti giocare con la spontaneità dei bambini e dei ragazzi: un presentatore e una presentatrice con esperienza pluriennale nell'intrattenimento e nella docenza, Gianluca Grifoni e Sara Serafini, il maestro di musica Carlo Manaresi, fino a Nubbia Reggini, onorevole del Parlamento Mondiale per la Pace e la Sicurezza, psicoterapeuta per l'infanzia nonché presidente della Giuria, affiancata per l'occasione da un presidente tecnico d'eccezione, Claudio Bandera (fondatore, produttore e presidente dell'Orchestra Sinfonica Mondiale Giovanile, nonché organizzatore di grandi eventi culturali a livello mondiale come ‘The Bolscioi in Venice" in Piazza San Marco) e da Luca Medri musicista e fondatore dei KhoraKhané, presidente di Cosascuola scuola di musica moderna a Forlìe promotore di numerose iniziative musicali.

 

Hanno concorso per la categoria Junior: Giulia  Toschi (9 anni), Matilda Valmori (4 anni), Annaluna Batani (6 anni), Giulia Fredianelli (10 anni), Ilaria Mingazzini (7 anni), Giorgia Montevecchi (8 anni), Michela Mussoni (9 anni) e Riccardo Esopi (7 anni). Per la categoria Teenager si sono esibiti : Emma Ronca (11 anni), Sara Tanzi (15 anni), Silvia Palazzini (15 anni), Sara Dall'Olio (11 anni), Elisa Bellon e Valerio Guerra (11 e 12 anni), Mattia del Popolo (14 anni), Cristal Pari (13 anni), Margherita Principi (11 anni) e Lisa Bretani (16 anni).

 

Alla fine la Giuria, faticando non poco visto l'alto livello delle esibizioni, ha decretato i vincitori: ad aggiudicarsi il primo posto nella categoria JUNIOR (da 3 a 10 anni), è stata  la bravissima Michela Mussoni di Santarcangelo di Romagna, che ha eseguito 'Come una TUrandot' con la disinvoltura di una professionista e con un'estensione vocale inusuale per la sua età; al secondo posto si è classificata Giulia Fredianelli di Certaldo (Firenze) con ‘Sarà quel che sarà' e al terzo posto Riccardo Esopi di Faenza con '10 ragazze per me'.

Per la categoria TEENAGER (da 11 a 16 anni) si è aggiudicata la vittoria la sedicenne riccionese Lisa Bretani, che ha eseguito con una capacità vocale veramente fuori dal comune un brano difficile come ‘Perdere l'amore' di Massimo Ranieri; si è aggiudicata il secondo posto Cristal Pari  di San Mauro Pascoli  con ‘I surrender', seguita al terzo posto dalla savignanese Silvia Palazzini  con ‘Gli uomini non cambiano'.

 

Nell'ambito della finalissima è stata ufficializzata la sigla di ‘VIVI LA VOCE', che fa parte della prima compilation appena realizzata dalla casa discografica ‘Saxofon' di Savio di Cervia.  Il ricavato dalla vendita del cd servirà a sostenere l'operazione''BIMBA FELICE DELL'ANNO 2010'', ovvero l'adozione a distanza di una bimba ospitata presso una Missione messicana dell'Istituto Maestre Pie dell'Addolorata di via Fratelli Bandiera 34 a Rimini.

 

VIVI LA VOCE è una manifestazione a scopo benefico (la quota di iscrizione dei baby cantanti verrà devoluta interamente a favore del Centro socio-riabilitativo Casa "Nostra Signora di Fatima" di Meldola), è articolata in un tour e fa parte di un progetto di crescita denominato "VIVI LA CRESCITA FELICE".

Quest'ultimo nasce come progetto per la valorizzazione del bambino e dell'adolescente nelle varie fasi della crescita, da cui  è nata l'idea della mascotte della manifestazione, che non può che chiamarsi Felice , un bimbo che sa vivere la crescita nel rispetto e nell'amicizia di chi ha attorno.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -