Riccione: super domenica ad Aquafan con il Dragonball day

Riccione: super domenica ad Aquafan con il Dragonball day

RICCIONE - Dopo il successo riscosso lo scorso anno, con oltre 7mila presenze, anche quest'estate gli appassionati di Dragonball si danno appuntamento all'Aquafan per il Dragonball day, l'evento dedicato al popolare manga e cartone animato giapponese.

L'appuntamento per tutti i fans di Goku è per domenica 27 luglio tra animazioni, spettacoli, giochi e appassionanti sfide, migliaia di gadget e "incontri ravvicinati" con Goku, Vegeta e gli altri Super Sayan protagonisti della ‘saga'.

 

Organizzata in collaborazione con la popolare casa editrice di fumetti StarComics, la giornata sarà tutta rivolta al manga creato dal disegnatore giapponese Akira Toriyama. Nella piscina Onde gli amanti del divertimento si incontreranno per scatenarsi e ballare la Dragonball dance, mentre nell'area N.ex.t (New experiential trends, la zona di Aquafan dedicata a giochi, carte collezionabili, fumetti e videogiochi) si potranno ricevere in regalo migliaia e migliaia di gadgets. Novità di questa edizione sarà la presenza dei cosplayers (gli appassionati di fumetti che si divertono a impersonare in costume i loro beniamini) che nel palco della Piscina a Onde si daranno appuntamento per la sfida dei Cosplayers organizzata da Kappaboys e Romics e presentata da Giorgia Vecchini, aka Giorgia Cosplayer. Decine e decine di cosplayers che, per un giorno, indosseranno i panni di Goku, Vegeta e degli altri protagonisti del manga.

 

BREVE SCHEDA DI DRAGON BALL

Creato nel 1984 dal disegnatore Akira Toriyama, Dragon Ball diventa in pochi anni uno dei fumetti più letti del Giappone. Milioni di ragazzi non si perdono una sola striscia delle avventure di Goku, che viene tradotto in moltissime lingue e distribuito in tutto il mondo, Italia compresa.

 

Già nel 1986 la Fuji TV decide di preparare un adattamento per la televisione giapponese, anche se gli animatori si trovano di fronte a non poche difficoltà: la serie televisiva deve avere un ritmo più veloce rispetto alla pubblicazione settimanale del fumetto, ma al tempo stesso deve riproporre fedelmente le avventure di Goku... Difficoltà che gli animatori riescono a superare brillantemente, perché Dragon Ball esce dalle pagine dei fumetti per entrare negli schermi televisivi. La prima serie tivù, tratta da Dragon Ball e da Dragon Ball Z (seconda, fortunata serie del fumetti), si conclude con 153 episodi, alcuni creati appositamente per il piccolo schermo.  E' la consacrazione di Goku, che ancora oggi, arrivato alla terza serie (Dragon Ball GT) resta uno dei personaggi manga più amati nel mondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -