Riccione TTV, seconda giornata ricca di eventi

Riccione TTV, seconda giornata ricca di eventi

RICCIONE - La seconda giornata del Riccione TTV prosegue all'insegna di eventi impedibili e curiosi che abitano spazi consueti in maniera singolare, come la performance di Meg Stuart "Sand Table" che trasforma il Teatro del Mare in una spiaggia o l'installazione sonora di Zapruder Filmmakers Group e Silvia Bottiroli "Check out alle 16" che abita 5 camere dell'Hotel Sixty, aperte al pubblico per 24 ore (inaugurazione ore 16).

 

Meg Stuart coreografa e danzatrice americana, nata a New Orleans nel 1965, vive a Berlino e lavora a Bruxelles con la sua compagnia Damaged Goods (letteralmente "merci avariate"). Ha creato più di venti spettacoli, fra danza e teatro, ha iniziato diversi progetti d'improvvisazione e collabora con artisti attivi in vari campi: video, arte visiva, musica e danza. Il suo Sand Table rivoluziona il Teatro del Mare di Riccione: la platea è svuotata dalle sedie e il pubblico osserva dall'alto l'evento, affacciandosi alla balconata. Un'immagine video è proiettata su un tavolo coperto di sabbia: mostra dei danzatori distesi su un pavimento di legno mentre i due performer, dal vivo, si muovono poeticamente nello spazio e manipolano la sabbia così che l'immagine acquista un curioso movimento e si rigenera, fluttua, mescola finzione e realtà in un continuo divenire.

 

Teatro del Mare ore 18.30 e 19.30 posti limitati, ingresso libero su prenotazione al 0451.694425

 

Check out alle 16, in 5 camere del griffatissimo Hotel Sixty gli spettatori possono entrare a piccoli gruppi e fare incontri inconsueti, ascoltando conversazioni inedite di 5 giovani autori teatrali, vincitori del prestigioso Premio Tondelli di Riccione Teatro che nel corso degli anni ha scoperto numerosi talenti. A raccontarsi in queste interviste realizzate da Silvia Bottiroli e da Zapruder Filmmakersgroup sono Mimmo Borelli, Davide Enia, Stefano Massini, Fausto Paravidino e Letizia Russo. Le conversazioni toccano concetti di oggi e di sempre, spaziano tra filosofia e cronaca, qualche volta si perdono e poi si riannodano in discorso, a comporre una prospettiva di visione molteplice che prende corpo attraverso la forma stessa del dialogo.

Sixty Hotel ore 16 - evento unico posti limitati, ingresso libero su prenotazione al 0451.694425

 

Il focus dedicato al Belgio e al mondo della danza si arricchisce delle personali di due videoartisti di grande livello, Karen Vanderborght artista che fa della diversità dei mezzi una cifra distintiva e mixa con anarchia  musica elettronica, video e arti visive, e Antonin de Bemels, dalla creatività caravaggesca, capace di usare organi o parti del corpo, oggetti trovati, set naturali o strutture architettoniche per dar vita a nuovi immaginari visuali.

 

Da non perdere anche l'appuntamento firmato Carloni e Franceschetti, una proiezione sulla lavagna di una scuola elementare, intitolata Spectrography III, ispitata ad alcuni episodi del ciclo della Tragedia Endogonidia della Socìetas Raffaello Sanzio. La musica è presente con un omaggio a Herbert Von Karajan (ore 15 Palazzo del Turismo) a cura di Robert Dornhelm e Christoph Engel e con il premio Oscar 2008 Peter and the wolf con la regia di Suzie Templeton.

 

Legato al progetto speciale Al margine di Motus è in programma un incontro dal titolo Al margine in programma alle ore 10 al Palazzo del Turismo, con la presenza di Motus, Sealinelab e Zonemoda.

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli eventi sono ad ingresso gratuito, le proiezioni dalle ore 11 alle 13 e dalle 15 alle 23. Info: www.riccioneteatro.it tel. 0541 694425

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -