Riccione: una stagione teatrale all'insegna delle novità

Riccione: una stagione teatrale all'insegna delle novità

Nuovi percorsi artistici per il Teatro del Mare di Riccione. La Compagnia Fratelli di Taglia si è aggiudicata il Bando indetto dal Comune di Riccione per la gestione e la direzione artistica del principale palcoscenico cittadino nel biennio 2010/2012. In accordo con l'Assessorato alla Cultura e l'Amministrazione Comunale la compagnia teatrale, che già lo scorso anno ha diretto le stagioni cittadine di Prosa e Comico, si appresta ora a varare un progetto culturale pensato appositamente per Riccione e il rilancio del suo Teatro. 

 

Un luogo vivo, parte attiva del tessuto sociale, aperto e dialogante con il territorio, le realtà artistico/culturali e il pubblico di casa: il progetto mira nel tempo a far tornare il Teatro del Mare a essere una delle piazze teatrali di riferimento della provincia di Rimini e della Romagna sia per gli artisti che per il pubblico.

 

Obiettivo lungimirante che farà leva anche sul contenitore cercando di renderlo, per quanto possibile, più ospitale e dinamico. I primi effetti del nuovo corso si vedranno già al debutto della nuova Stagione Teatrale grazie a due significative partnership attivate dai Fratelli di Taglia. All'interno del foyer del Teatro del Mare troverà spazio un corner Pascucci Bio che aprirà i battenti nelle giornate di spettacolo già dalle 17 (orario di apertura della cassa del Teatro) con aperitivi e iniziative a tema per accompagnare il pubblico all'apertura del sipario e dargli l'opportunità di trattenersi dopo la recita. Il Teatro del Mare verrà inoltre sottoposto a un primo parziale restyling a cura di Emporium arteArtigianato che rinnoverà i corpi illuminanti e parte degli arredi in modo da rendere foyer e sala più accoglienti.

 

Sotto il profilo dei contenuti la Stagione 2010/2011 del Teatro del Mare, con la direzione artistica dei Fratelli di Taglia, sarà particolarmente ricca con oltre 50 appuntamenti distribuiti dal 6 novembre al 21 maggio e articolati in tutti i principali linguaggi della contemporaneità: Prosa, Teatro Comico, Cabaret, Teatro Ragazzi, Teatro per le Famiglie, Dialetto, Teatro delle Diversità, Teatro della Memoria, Danza e Musical, Musica Jazz, Cinema. Con la presenza di nomi affermati della scena italiana, il lancio di artisti emergenti, debutti, anteprime e progetti speciali.

 

PROSA

La nuova Stagione di Prosa inizierà con un omaggio all'attore romagnolo che sta riscuotendo i maggiori consensi di critica e pubblico in Italia e all'estero: Claudio Casadio. Lo straordinario protagonista del film rivelazione della passata stagione - L'uomo che verrà sulla strage di Monte Sole - sarà al centro di una breve monografia, chiamata Anime in Assolo, che passerà in rassegna alcune delle sue prove d'attore più importanti. Venerdì 5 novembre, alle ore 10, Casadio parteciperà alla proiezione e al confronto con gli studenti sul film L'uomo che verrà presso l'Aula Magna del Liceo Scientifico Volta. Sabato 6 novembre alle ore 21,15 salirà sul palco del Teatro del Mare per presentare insieme a Daniela Piccari la nuova produzione L'Orchetto, diretta da Marcello Chiarenza, che ha felicemente debuttato all'ultimo Festival dei 2 Mondi di Spoleto. Uno spettacolo per tutti, adulti e bambini, che narra del figlio di un orco al suo primo giorno di scuola e delle difficili prove che dovrà superare per essere accettato dai compagni con le sue contraddizioni e differenze. Casadio tornerà a Riccione sabato 27 novembre, alle 21,15, per vestire i panni di Pollicino, un classico da esportazione per Accademia Perduta/Romagna Teatri richiesto dai teatri di mezza Europa e vincitore del Festival Momix di Kingersheim (Francia) e del Biglietto d'oro Agis - ETI 2008 come spettacolo di Teatro Ragazzi più visto nella Stagione 2007/2008.

 

Il cartellone di Prosa entrerà nel vivo venerdì 19 novembre, alle 21,15, con l'arrivo a Riccione di Moni Ovadia che sarà al Teatro del Mare per presentare, in collaborazione con Incontri del Mediterraneo, lo spettacolo Il registro dei peccati. Rapsodia breve per racconti, melopee, narrazioni e storielle (Fuori Abbonamento). Un recital sul mondo Khassidico in cui ritrovare il mirabile equilibrio tra profondità e leggerezza tipici del complesso umorismo ebraico di cui Ovadia è inarrivabile maestro concertatore.

 

Sabato 4 dicembre, ore 21,15, il primo dei due appuntamenti con il Dialetto ad hoc. Il Teatro delle Briciole, autentico patrimonio della scena italiana, presenterà Il grande racconto nato da un regalo di Tonino Guerra alla compagnia parmense: un nastro registrato in cui il poeta santarcangiolese raccontava a modo suo l'Odissea ascoltata da un vecchio incontrato alla stazione di Bagnacavallo. Protagonista dello spettacolo è Rico, interpretato da un irresistibile Stefano Jotti, un puro folle romagnolo, semplice e inafferrabile, che mescola il racconto alle sue riflessioni personali e mentre racconta trascina il pubblico, si eccita, si spaventa, si illanguidisce, non ricorda più, si commuove...

Sabato 11 dicembre in scena uno dei massimi esponenti del teatro di narrazione italiano: Marco Baliani con Tracce. Una ricerca teatrale che prende spunto dall'omonimo saggio di Ernest Bloch per dare vita a una serata di ascolto immaginativo durante la quale, guidati dallo stupore e dall'incantamento, dare corpo a una mappa di costellazioni narrative diverse composte di racconti, aneddoti, ricordi, poesie, digressioni, riflessioni, domande.

 

Sabato 18 dicembre secondo appuntamento di Dialetto ad hoc con due gemme preziose della Romagna d'arte per la prima volta insieme: ­Ivano Marescotti & Quintorigo nella favola musicale Pirèta e é Lòpp (Fuori Abbonamento). Una singolare trasposizione in dialetto romagnolo del celebre Pierino e il Lupo di Prokofiev nella traduzione e interpretazione di Marescotti con i contrappunti dal vivo dei poliedrici Quintorigo che rileggeranno la celebre partitura in stile rock, jazz e reggae. Serata a sostegno dell'organizzazione internazionale SOS Villaggi dei Bambini, che si occupa di bambini privi di cure parentali in 131 paesi del mondo, con le scenografie realizzate dai piccoli ospiti dei Villaggi SOS.

 

Dopo la pausa festiva la prosa tornerà a Riccione sabato 5 febbraio con Silvio Castiglioni ed Emanuela Villagrossi alle prese con Il vampiro (o le confessioni mancate). Nell'epoca dei vampiri patinati da copertina Castiglioni risale all'origine del mito letterario del Signore della Notte, il racconto del ventunenne John William Polidori datato 1819, per un sinistro romanzo di formazione, con tutti gli ingredienti del repertorio gotico romantico, che diventa specchio di una sensibilità contemporanea intrisa di crudeltà nel racconto della vittima trasformata suo malgrado in carnefice. Doppia replica: alle 10 per le scuole di Riccione e alle 21,15 per la Stagione di Prosa.

 

Sabato 12 febbraio, alle 21,15, invece ci si librerà tutti in volo, adulti e bambini, assieme a Roberto Anglisani e al suo Giovanni Livigno. Ballata per piccione solista ispirata al più famoso parente Jonathan Livingston in cui Anglisani - tra i principali attori/narratori italiani già collaboratore di Marco Baliani e vincitore per ben cinque volte del Premio ETI Stregagatto - racconta della crescita di un piccione dalla periferia a piazza Duomo fino alla rischiosa sfida della discarica cittadina, terra di reietti e di diversi, in cui incontra un maestro...

 

Teatro e società si incontreranno il 25 e 26 febbraio al Teatro del Mare per due giornate di incontri e spettacoli dedicati al progetto del Teatro delle Albe a Scampia, il quartiere di Napoli tristemente noto alle cronache e luogo simbolo di Gomorra. Venerdì 25 febbraio, alle ore 16, verrà proiettato a ingresso gratuito il documentario Ubu sotto tiro di Alessandro Renda, tratto dal laboratorio teatrale che il regista e drammaturgo Marco Martinelli del Teatro delle Albe ha condotto sull'Ubu Re di Alfred Jarry nell'ambito di Arrevuoto, progetto del Mercadante-Teatro Stabile di Napoli rivolto agli adolescenti della città campana. Attraverso i racconti dei ragazzi, napoletani e rom, Ubu sotto tiro mostra la scintilla che è scoccata tra l'immaginario di questi pulcinella dei giorni nostri, abituati a vivere in quartieri di camorra e spazzatura, e Padre Ubu, la maschera teatrale dell'Ubu Re simbolo dell'arroganza del potere.

 

Da Arrevuoto è nato Punta Corsara, progetto della Fondazione Campania dei Festival con la direzione artistica di Marco Martinelli, che ha come obiettivo l'apertura di un teatro "stabile" a Scampia. Una compagnia teatrale vera e propria formata dai ragazzi del degradato quartiere divenuti attori (alcuni di loro hanno recitato anche nel premiato film Gomorra) che sabato 26 febbraio - alle 10 per le scuole di Riccione e alle 21,15 per la Stagione di Prosa - porteranno in scena la comicissima farsa Il Signor di Pourceaugnac di Molière. Otto giovani attori per una comédie-ballet trasportata dalla provincia francese a Napoli, da uno dei personaggi originali Sbrigani (che è napoletano) a Totò e alla quotidianità poco eroica dei film della commedia all'italiana. Sulle tracce di quello sguardo comico che è nella tradizione campana e che Punta Corsara ha scelto per raccontare la realtà dei suoi ragazzi.

 

TEATRO COMICO E CABARET

Non mancheranno le risate nell'inverno teatrale di Riccione grazie agli appuntamenti di Teatro Comico e Cabaret. L'avvio della stagione dei sorrisi avverrà all'insegna del Cabaret più genuino con la trasferta di sabato 13 novembre al Teatro Nuovo di Dogana (RSM) per il Gran Galà dei 10 anni di LoComix (Fuori Abbonamento). Il festival della Repubblica di San Marino per comici emergenti è infatti organizzato dall'Associazione Culturale Sammarinese Locomotiva in collaborazione con i Fratelli di Taglia. Alla serata antologica sammarinese parteciperanno tutti i vincitori delle prime dieci edizioni: Le Barnos, Antonio Riscetti, Andrea Vasumi, Elisa Manzaroli, Marco BAZ Bazzoni, Duo Torri, Gian Piero Sterpi, Gli Gnomiz, Sergio Silvestri, Enzo e Ramon. L'appuntamento con LoComix tornerà poi a dal 5 al 26 marzo 2011 - ogni sabato sera - con le selezioni per la nuova edizione del Festival che si terranno al Teatro del Mare di Riccione con la colonna sonora dal vivo di The Shots (Fuori Abbonamento).

 

Il cartellone di Teatro Comico del Teatro del Mare, decisamente orientato sulla satira, debutterà sabato 20 novembre con la prima nazionale del nuovo spettacolo di Norberto Midani intitolato Canzoni del Piffero. L'autore e attore lombardo, ormai stabile in Romagna, presenta un inedito Teatro Canzone fatto di musica per ridere e per far ridere. I fulminanti monologhi di Midani verranno shakerati con dodici brani inediti, ironici e divertenti, tra i quali spicca L'Enzino, omaggio all'amico di sempre Enzo Iacchetti.

 

Nel nuovo anno una doppietta pungente. Sabato 22 gennaio il Max Paiella Show in cui il comico romano darà prova del suo proverbiale trasformismo, dalle parodie in cui durante Parla con Me (Rai 3) duetta in video con Serena Dandini nelle vesti del direttore del TG1 Minzolini come di George Clooney e altri personaggi ai brani cult della trasmissione radiofonica Il ruggito del coniglio (Radio 2). E dall'unico e inimitabile divano rosso di Mamma Rai sabato 29 gennaio arriverà a Riccione anche Dario Vergassola con il suo nuovo corrosivo spettacolo Sparla con me in cui ripercorrerà i momenti più esilaranti dei suoi tanti incontri nel salotto della Dandini assieme alle vicende di una vita comicamente complicata, con lo sconcerto di chi si rende conto che solo una risata potrà seppellire la vacuità, il silicone e il sorriso a trentadue denti.

 

TEATRO E MEMORIA

La Memoria attraverserà la programmazione del Teatro del Mare con appuntamenti sia per gli studenti delle scuole che per il pubblico. Sabato 11 dicembre, alle ore 10, i Fratelli di Taglia e la Klez Gang presenteranno Angeli senza ali. Uno spettacolo di narrazione e musica dal vivo realizzato in occasione dell'Anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e dedicato alla difficile condizione dei bambini nel Mondo. Giovedì 20 gennaio, in occasione del Giorno della Memoria, alle ore 10 in scena gli Olocausti di Pandemonium Teatro, sapiente miscela di dialoghi, letture di brani letterari e spezzoni cinematografici sull'antisemitismo e la Shoa. Evento di punta della rassegna dedicata alla Memoria sarà la prima nazionale, lunedì 25 aprile alle ore 21,15 in occasione della Festa della Liberazione, dello spettacolo La più selvaggia sete, la più selvaggia fame di e con Roberto Mercadini.

 

Un monologo che il giovane attore cesenate dedica alla resistenza partigiana scomodando anche Don Chisciotte, Antigone e altri archetipi. Lo spettacolo, diretto da Giovanni Ferma e Daniele Dainelli, è prodotto dalla Compagnia Fratelli Di Taglia per valorizzare e supportare la crescita artistica di uno dei talenti più promettenti della nuova generazione di attori romagnoli. Infatti dopo il debutto e alcune repliche per le scuole del territorio (28 e 29 aprile alle ore 10) Mercadini inizierà la sua prima tournèe italiana.

 

TEATRO PER I RAGAZZI E LE FAMIGLIE

Tornano gli appuntamenti della domenica pomeriggio dedicati alle famiglie e quelli mattutini per i bambini delle scuole della provincia in collaborazione con Arcipelago Ragazzi e Alcantara Teatro Ragazzi. Le attese Feste d'Infanzia di Riccione, con inizio alle ore 16, prenderanno il via domenica 7 novembre con Attento Pierino... arriva il lupo! della compagnia Il Baule Volante e proseguiranno domenica 21 novembre con La cicala e la formica, il nuovo spettacolo di Accademia Perduta/Romagna Teatri, domenica 5 dicembre la Prezzemolina della Compagnia Mattioli fino alla prima nazionale del nuovo spettacolo della Compagnia Fratelli di Taglia di Riccione che domenica 12 dicembre debutterà di fronte al pubblico di casa con Jack e il fagiolo magico.

 

I matinèe per le scuole, tutti alle ore 10, vedranno protagonisti al Teatro del Mare Accademia Perduta/RomagnaTeatri con La cicala e la formica (22 novembre), la Compagnia Mattioli con Prezzemolina (6 dicembre), i Fratelli di Taglia con Jack e il fagiolo magico (dal 13 al 15 dicembre e il 19 aprile), Principio Attivo con Storie di un uomo e della sua ombra (28 febbraio), Quelli di Grock per La regina della neve (10 e 11 marzo), il Teatro del Piccione con A pancia in su (21 e 22 marzo).

 

RICCIONE INN JAZZ

Il venerdì sera il grande jazz. Venerdì 26 novembre alle 21,15 al Teatro del Mare in programma una grande festa per tutti gli appassionati delle note blu. Ospite d'onore il pianista Renato Sellani, padre del jazz italiano e musicista preferito di grandissime voci come Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Sarah Vaughan, Ginger Rogers, Helen Merrill, la nostra Mina, e di musicisti come Chet Baker, Herb Geller, Buddy Collett, Gerry Mulligan, Stephan Grappelli... Non un concerto come gli altri ma l'occasione per ripercorrere assieme al pubblico i momenti salienti del suo lungo e luminoso cammino musical e ricevere il Premio alla Carriera Vita Inn Jazz. A dar man forte a Sellani saranno solisti di primo piano come Massimo Manzi alla batteria, Paolo Ghetti al contrabbasso e Fabrio Petretti al sax. Una lunga notte che si prolungherà in una jam session con ospiti a sorpresa. E dopo la buona musica il buon cibo con un buffet a tema. Serata stellare durante la quale verranno svelati tutti gli appuntamenti della rassegna Riccione Inn Jazz che vedranno avvicendarsi sul palcoscenico riccionese altri grandi nomi del jazz italiano e internazionale

  

  

  

DIVERSAMENTE THEATRO

Riccione è da sempre realtà sensibile e aperta alle problematiche legate alla disabilità e alle iniziative volte all'integrazione. Per dare voce e visibilità alla vivace scena artistica che lavora su queste tematiche nasce la rassegna Diversamente Theatro che verrà inaugurata domenica 28 novembre, alle ore 18, da I Fratelli Blues di Associazione Centro 21 e Compagnia NNChalance, versione integrale del musical ispirato ai Blues Brothers di cui i riccionesi hanno avuto un assaggio qualche settimana fa in occasione del flash mob in viale Ceccarini. Sabato 14 maggio in scena i ragazzi di Ali Blu, progetto dell'Istituto Musicale di Riccione per la socializzazione attraverso la musicoterapia di ragazzi e adulti con handicap, con il classico La bella e la bestia. Sabato 21 maggio video, danza e movimento con gli artisti della Cooperativa sociale La Fraternità.

 

DANZA E MUSICAL

Per il Teatro del Mare sarà un inverno a passo di danza grazie alla collaborazione delle Accademie della città. Sabato 19 e domenica 20 febbraio, con doppia replica alle ore 16 alle  21, l'Accademia Antonella Bartolacci presenterà il suo Galà d'inverno a base di danza, musica e canto. Mentre da venerdì 6 a domenica 8 maggio, alle 21, la Musical Academy diretta da Gino Landi presenterà Appassionatamente... musical con la regia di Landi e le coreografie di Elena Ronchetti.

 

PREZZI E ABBONAMENTI

In linea con la filosofia di un teatro per tutti e alla portata di tutti i prezzi di ingresso agli spettacoli delle Stagioni di Prosa, Comico/Cabaret, Jazz, Diversamente Theatro saranno particolarmente contenuti e oscilleranno dai 10 ai 15 euro per gli interi con possibilità di ingresso ridotto per gli under 18 e gli over 65. Per gli appassionati sarà disponibile la nuova Teatro Card con tre differenti soluzioni di abbonamento: 10 spettacoli a scelta a 90 euro, 7 spettacoli a scelta a 60 euro, 4 concerti jazz a 50 euro.

 

TEATRO CHE PASSIONE! ON AIR SU RADIO SABBIA

Si rinnova la collaborazione tra Fratelli di Taglia e Radio Sabbia (media partner) per portare il teatro dal palcoscenico all'etere romagnolo. Dopo i positivi riscontri della passata stagione dal prossimo mese di novembre tornerà on air sulle frequenze della popolare emittente riccionese Teatro che passione! la rubrica che ogni sera dal lunedì al mercoledì, intorno alle 22, schiuderà al popolo della notte nell'ambito di Passion - La Notte di Radio Sabbia il fascino del meglio dei grandi classici e della drammaturgia contemporanea. Brani teatrali, poesie e testi letterari a tema, in sinergia con la programmazione del Teatro del Mare, a cura dei Fratelli di Taglia con una colonna sonora di brani musicali d'atmosfera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -