RICERCA - De Castro: ''Massa critica e no a provincialismo per essere competitivi''

RICERCA - De Castro: ''Massa critica e no a provincialismo per essere competitivi''

Bologna - ''L'obiettivo e' fare massa critica tra le universita' italiane, le industrie alimentari italiane, l'Enea e gli altri centri, per conquistare la leadership anche nella ricerca. Dobbiamo fare gioco di squadra per diventare competitivi e mettere da parte i provincialismi''. Il ministro delle Politiche Agricole e forestali, Paolo De Castro, lancia questo appello dal palco dell'aula absidale di Santa Lucia a Bologna, intervenendo oggi alla presentazione di 'Food for life', la piattaforma alimentare voluta e promossa da Federalimentare.
Investire dunque nella innovazione e nella ricerca a livello nazionale ed europeo, in modo da raffrozare le basi innovative e tecnologiche dell'industria alimentare italiana, favorendone lo sviluppo e la competitivita' in un settore trainante fatto soprattutto di piccole e medie imprese. Questo l'obiettivo della piattaforma tecnologica 'Italian Food for Life' lanciata oggi nell'ambito di un convegno promosso dall'Alma Mater bolognese. Originato dalla piattaforma europea, quella italiana, riunisce i principali attori della filiera agroalimentare, della ricerca, delle istituzioni e dei consumatori.
Al secondo posto, invece, ci sono le innovazioni di processo (51,6%), seguite dalle innovazioni di packaging (38,5%), dalle proprieta' sensoriali (32,8%) e dell'organizzazione (29,4%). Se si confrontano le priorita' delle aziende europee e quelle delle aziende italiane, si rileva che pur concordando sull'importanza degli investimenti in materia di sicurezza alimentare e del rapporto con il consumatore, diversa e' l'attenzione per altri aspetti. Il 65% delle aziend europee predilige gli investimenti sul rapporto tra cibi e salute, pecentuale che in Italo'ia scende al 56,6%. In Italia, infatti, si da' maggiore importanza agli investimenti in gestione della catena alimenatere (67,1%), in produzione alimentare sostenibile (62,2%) e in attivita' di formazione e trasferimento tecnologico (60,2%).
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -