Ricerca: il self-control nemico della felicità

Ricerca: il self-control nemico della felicità

Ricerca: il self-control nemico della felicità

Il vostro capo vi sfrutta ma siete costretti a mordervi la lingua? Vostra moglie è insopportabile ma fate buon viso a cattivo gioco? La vostra squadra del cuore ha perso il derby ma tanto 'è un gioco'? Siete dei veri e propri maestri del self-control, ma questo non vi aiuterà di certo a vivere bene. E' quanto emerge in sostanza da una ricerca americana condotta da alcuni psichiatri dell'Harvard Medical School di Boston, che hanno analizzato lo stile e la qualità di vita di un nutrito gruppo di 'cavie' di diversa età, sesso, lavoro e condizione sociale.

 

Ebbene, secondo i ricercatori, coloro che reprimono abitualmente le proprie frustrazioni, sia nel campo lavorativo che in quello sentimentale, conducono una vita pressoché infelice ed hanno una maggiore probabilità di incontrare ostacoli a livello lavorativo, cosa che invece è più difficile accada a chi ha imparato a sfogare e a liberare la propria rabbia, ovviamente rimanendo nei limiti del consentito.

 

George Vaillant, che ha coordinato lo studio, ha dichiarato: "Molti vedono la rabbia come un sentimento terribilmente negativo e pericoloso, e tendono a incoraggiare la pratica del pensare positivo. Ma i nostri risultati - ha proseguito Vaillant dicono che questo atteggiamento è controproducente e rappresenti una vera e propria negazione della realtà".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tutti noi proviamo sentimenti di rabbia, ma chi vive meglio è proprio colui che ha imparato ad esprimere la propria irritazione nel modo giusto, evitando di incorrere in sfuriate troppo violente e autodistruttive. Questo gli permetterà di raggiungere obiettivi veramente illustri in termini di soddisfazione lavorativa e familiare, con enormi benefici per la propria salute mentale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -