Ricerca: odio e amore 'insieme' nel nostro cervello

Ricerca: odio e amore 'insieme' nel nostro cervello

Ricerca: odio e amore 'insieme' nel nostro cervello

L'odio è razionale, l'amore lo è molto meno. Se questa scoperta potrebbe essere paragonata a quella dell'acqua calda, fa sicuramente più notizia il fatto che i due sentimenti, diametralmente opposti, sono scaturiti dalla stessa area del cervello.

 

La singolare ricerca è stata effettuata da un gruppo di studiosi dell'University College di Londra, 'capitanati' da Semir Zeki. L'esperimento era molto semplice. Zeki ha reclutato diverse decine di persone, alle quali sono state fatte vedere delle fotografie di persone conosciute: fidanzate, mogli, amici, parenti ma anche datori di lavoro, nemici, rivali in amore. Mentre i volontari guardavano le fotografie, un particolare scanner 'fotografava' il loro cervello, e Zeki ha così scoperto che le reazioni di odio e amore vengono 'comandate' dallo stesso interruttore cerebrale, anche se ovviamente vi sono caratteristiche molto differenti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'odio - ha detto Zeki - è spesso considerato una passione demoniaca che, in un modo migliore, dovrebbe essere contrastata, ridotta e poi cancellata. Ma per i  biologi si tratta di una passione che suscita lo stesso interesse dell'amore. Proprio come il suo opposto, infatti, spesso sembra  irrazionale e può portare le persone a comportamenti eroici o  terribili".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -