Ricercato in tutta Europa, si nascondeva a Savignano

Ricercato in tutta Europa, si nascondeva a Savignano

Ricercato in tutta Europa, si nascondeva a Savignano

CESENATICO - Su di lui pendeva un mandato di cattura europeo firmato dalla Spagna. Carmelo Mazzare, un catanese di 49 anni, è stato arrestato alle prime luci dell'alba di domenica dai Carabinieri di Savignano sul Rubicone, con la collaborazione dei colleghi della Compagnia di Cesenatico con l'accusa di traffico di sostanze stupefacenti e detenzione illecito di armi. Durante la perquisizione è stato trovato in possesso di un'altra arma clandestina.

 

L'uomo aveva iniziato un'attività di spaccio in un pub della ‘sua' Latmella De Mar, una cittadina vicino a Tolosa. Il giro illecito venne scoperto: la polizia locale perquisì l'abitazione del siculo trovando hashish, cocaina e marijuana a volontà insieme ad armi e munizioni detenute illegalmente: si tratta di cinquemila cartucce, un fucile da caccia e una pistola revolver. Il 49enne venne arrestato e poi rilasciato. A quel punto è tornato in Italia divenendo così latitante.

 

Il catanese, che aveva trovato occupazione come autotrasportatore per una ditta di Sala di Cesenatico, è stato trovato dagli uomini dell'Arma su indicazione della magistratura spagnola in un'abitazione a Savignano sul Rubicone dove risiedeva insieme alla moglie.  Al momento del blitz il latitante ha atteso qualche minuto prima di aprire la porta. Quindi si è arreso. E' seguita una perquisizione domiciliare che ha consentito di sequestrare una pistola senza il numero di matricola carica.

 

Per questo motivo dovrà rispondere dell'accusa di ricettazione e detenzione di arma clandestina. Per gli altri reati è stata informata la Corte d'Appello di Bologna. Ora Mazzarre si trova detenuto in carcere a Forlì. Intanto continuano gli accertamenti dei Carabinieri per verificare possibili implicazioni del siculo con personaggi mafiosi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -