Riciclaggio, indagato il presidente dello Ior

Riciclaggio, indagato il presidente dello Ior

Ettore Gotti Tedeschi

Il presidente dello Ior, Ettore Gotti Tedeschi, e un altro importante dirigente della banca vaticana, sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla Procura di Roma per violazione della normativa di attuazione della direttiva Unione europea sulla prevenzione del riciclaggio. L'iscrizione è legata al sequestro preventivo, firmato dal gip Maria Teresa Covatta di 23 milioni di euro che si trovavano su un conto corrente aperto presso la sede romana del Credito Artigiano spa.

 

Il provvedimento, eseguito lunedì, era stato richiesto dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal pm Stefano Rocco Fava. Nel mirino dell'autorità giudiziaria, sono finite due operazioni che prevedevano il trasferimento di 20 milioni alla JP Morgan Frankfurt e di altri tre alla Banca del Fucino. L'indagine ha preso il via dalla segnalazione della Banca d'Italia di una operazione sospetta da parte dell'Unità di informazione finanziaria, con sospensione della stessa operazione per cinque giorni lavorativi.

 

Questo ha permesso al nucleo di polizia valutaria della Guardia di Finanza e alla Procura romana di attivarsi. Le nuove indicazioni fornite dalla Banca d'Italia in materia di antiriciclaggio impongono agli istituti di credito che intrattengono rapporti con lo Ior le medesime regole in vigore per i rapporti con le banche extracomunitarie, con verifiche e controlli rafforzati. Di qui la segnalazione alla procura capitolina.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di alessio di benedetto
    alessio di benedetto

    FERMIAMO IL MEDIOEVO CHE RITORNA. DIFFONDETE LE MALEFATTE DEL VATICANO: Joseph Pulitzer (1847-1911), fondatore del premio omonimo, diceva sempre che�Non esiste delitto, inganno, trucco, imbroglio e vizio che non vivano della loro segretezza. Portate alla luce del giorno questi segreti, descriveteli, rendeteli ridicoli agli occhi di tutti e prima o poi la pubblica opinione li getterà via. La sola divulgazione di per sé non è forse sufficiente, ma è l�unico mezzo, senza il quale falliscono tutti gli altri�.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -