Ridracoli piena, ma la guardia non si abbassa

Ridracoli piena, ma la guardia non si abbassa

SANTA SOFIA – L’invaso di Ridracoli ha raggiunto un volume di oltre 29 milioni di metri cubi di acqua, un dato importante se si pensa che nel mese di ottobre,periodo di allarme, ne conteneva solo 5,6 milioni. Inoltre, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso si può contare su 9 milioni in più. “Ancora non si può parlare di tranquillità - afferma il presidente di Romagna Acque, Ariana Bocchini – i mesi di marzo e aprile sono importanti, il punto si farà a maggio”.


Insomma ancora incertezze e attese per stimare il quantitativo di precipitazioni dei mesi di marzo e aprile. “La Romagna è una terra turistica”, sottolinea la Bocchini.


Intanto, si evita l’utilizzo dell’acqua dei pozzi, particolarmente dura nel cesenate, soddisfacendo così la richiesta di Hera. La diga sta infatti provvedendo al fabbisogno idrico del 70% della Romagna, percentuale che nella norma si attesta al 50%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiara Fabbri




Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -