RIFIUTI - A Imola e Faenza la raccolta differenziata cresce, ma non troppo

RIFIUTI - A Imola e Faenza la raccolta differenziata cresce, ma non troppo

IMOLA - Il 2006 appena concluso ha portato buoni risultati nella raccolta differenziata del territorio di Imola e Faenza. I dati riferiti ai primi 11 mesi del 2006 relativi ai due comprensori serviti da Hera Imola-Faenza mettono in luce che rispetto allo stesso periodo del 2005 la media della raccolta differenziata è passata dal 27,6 per cento al 30,6 per cento.


Nel faentino la percentuale, rapportata al monte rifiuti totale, è passata dal 32,5 per cento al 36,2 per cento. Un risultato imputabile soprattutto al maggiore ricorso da parte dei cittadini alle stazioni ecologiche. In particolare, sono aumentate le percentuali relative alla raccolta differenziata della carta (+ 6 per cento), della raccolta multimateriale (vetro, plastica e lattine), dell’organico e del verde (+ 11 per cento).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel circondario imolese, la percentuale complessiva della raccolta differenziata, rapportata al monte rifiuti totale, è passata dal 25,1 per cento al 27,9 per cento. In tutti i comuni dell’area è aumentata in misura significativa la raccolta differenziata del verde. Inoltre, è migliorata la raccolta differenziata dei rifiuti pericolosi, come le batterie al piombo di auto e moto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -