Rifiuti, a Napoli impiccati diversi manichini

Rifiuti, a Napoli impiccati diversi manichini

Resta ancora altissima la tensione nel napoletano afflitto dall’emergenza rifiuti. Alle prime luci di venerdì sono comparsi in Corso Umberto a Napoli ventuno manichini impiccati agli alberi. Su alcuni sono stati attaccati dei manifesti listati a lutto con scritte contro il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, contro il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, e contro la disoccupazione. Sull’episodio indagano gli agenti della Digos di Napoli.

Tra le 20 di giovedì e le 8 di venerdì i Vigili del Fuoco sono stati impegnati in 50 interventi per roghi di cumuli di immondizia. I manifestanti, nel cuore della notte, hanno dato alle fiamme quattro autobus dell’ Azienda napoletana mobilità nel quartiere di Pianura, dove nella discarica di Contrada Pisani dovrebbero essere accatastati i rifiuti che da giorni si trovano per strada. Danneggiata anche un’automobile dei Carabinieri, colpita da un estintore e da diversi sassi. Proseguono sul posto i presidi della Polizia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -