Rifiuti, in Emilia-Romagna raccolta differenziata al 45%

Rifiuti, in Emilia-Romagna raccolta differenziata al 45%

Rifiuti, in Emilia-Romagna raccolta differenziata al 45%

In Emilia-Romagna la raccolta differenziata dal 2005 a oggi è passata dal 35% al 45%. Il dato è stato diffuso dall'assessore regionale all'Ambiente, Lino Zanichelli, alla presentazione dell'indagine sui "comuni ricicloni" svolta da Legambiente. "Ora il traguardo europeo del 50% al 2010 è alla nostra portata", ha aggiunto l'assessore, evidenziando un "impegno forte della Regione che con il Piano di Azione ambientale 2008-2010 destina al settore dei rifiuti 15, 5 milioni di euro".

 

"Iniziative come quella odierna di Legambiente - ha spiegato Zanichelli -  sono molto importanti perché contribuiscono a diffondere buone pratiche e a promuovere i comportamenti virtuosi dei cittadini e delle Istituzioni."

L'indagine è stata presentata da Lorenzo Frattini, della Direzione Regionale di Legambiente. Tra gli interventi anche quello del presidente regionale Luigi Rambelli, di Stefano Ciafani, responsabile scientifico di Legambiente nazionale e di Giancarlo Longhi, direttore generale CONAI.

 

 L'indagine

Al questionario di Legambiente hanno risposto 102 Comuni dell'Emilia-Romagna fornendo dati relativi al 2007. Al termine della presentazione quelli che hanno ottenuto i migliori risultati sono stati premiati dall'Autorità di vigilanza Andrea Cirelli e dall'assessore Zanichelli.

Per la prima categoria (comuni fino 5000 abitanti) il premio per la minor quantità di rifiuti smaltiti pro capite è andato al Comune di Soragna (PR), che si è aggiudicato anche il premio per la miglior percentuale di raccolta differenziata. Il Comune di Campegine (RE)  ha ottenuto il primo posto per il maggior quantitativo di raccolta differenziata della carta; per la raccolta del vetro invece il vincitore è il Comune di Polesine Parmense (PR).

 

Per la seconda categoria (comuni tra i 5000 e 25000 abitanti) il premio per la minor quantità di rifiuti smaltiti pro capite è andato al comune di Fidenza (PR). Il premio per la miglior percentuale di raccolta differenziata è andato al comune di Monticelli D'Ongina (PC). Per quanto riguarda i premi per le maggiori raccolte differenziate per materiale sono andati al Comune di Cavriago (RE) per la raccolta della carta, al comune di Castelvetro Piacentino (PC) per il vetro.

 

Per la terza categoria (comuni sopra i 25000 abitanti) il premio per la minor quantità di rifiuti smaltiti pro capite è stato ottenuto dal Comune di Lugo (RA), che si è aggiudicato anche il primo posto nella classifica per la miglior percentuale di raccolta differenziata. I premi per le maggiori raccolte differenziate suddivisi per materiale sono andati ai Comuni di: Piacenza (PC) per quanto riguarda la carta e Cervia (RA) per quanto concerne il vetro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune dell'Emilia-Romagna che ha registrato il maggior incremento di raccolta differenziata è stato Fontevivo (PR), con un +30% grazie al passaggio dalla raccolta rifiuti con cassonetti stradali alla raccolta porta a porta. Il riconoscimento per il Comune con la minor produzione di rifiuti pro capite da smaltire è andato a Fidenza (PR).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -