Rifiuti, la signora Mastella in Romagna: "Sogliano esempio per la Campania"

Rifiuti, la signora Mastella in Romagna: "Sogliano esempio per la Campania"

Rifiuti, la signora Mastella in Romagna: "Sogliano esempio per la Campania"

SOGLIANO - Sogliano diventa un esempio per la Campania, un modello da seguire per far fronte all'emergenza rifiuti che sta affliggendo Napoli e i suoi dintorni. Nella giornata di giovedì la presidente del Consiglio regionale campano, Sandra Lonardo (nota anche come la moglie dell'ex ministro della Giustizia Clemente Mastella) ha fatto visita alla discarica di Ginestreto per capirne il funzionamento e trarre esempio dal ‘modello' cesenate per trasferirlo nella Campania.

 

"Sì alle discariche ma solo se sono ben progettate, sicure e produttive come quella di Sogliano al Rubicone - ha detto Sandra Lonardo -. L'esperienza di Sogliano dimostra che lo smaltimento dei rifiuti puo' essere sicuro e produrre ricchezza. Proporrò al Consiglio regionale di illustrare questo esempio in tutti i comuni della Campania".

 

I tecnici di Sogliano ambiente (la società pubblica di cui il Comune è proprietario al 70% mentre il restante 30% è detenuto da una cooperativa) hanno illustrato il funzionamento del della discarica alla signora Mastella e alla delegazione campana di cui facevano parte i Presidenti della VII e della III Commissione consiliare della Regione, Michele Ragosta e Giuseppe Sarnataro, i consiglieri regionali Stefano Buono e Pietro Diodato. Era presente anche il Presidente della Provincia di Benevento Aniello Cimitile.

 

"La discarica, nata negli anni Novanta e utilizzata per far fronte anche alle emergenze di altre regioni, come quella che colpì Milano dieci anni fa, smaltisce 172 mila tonnellate di rifiuti l'anno, facendo ricavare al Comune oltre 12 milioni di euro ogni anno dalla vendita dell'energia prodotta dal biogas".

 

"Fin dalla sua progettazione, la discarica opera in assoluta sicurezza attraverso sistemi di impermeabilizzazione del territorio e di drenaggio del percolato - hanno spiegato ancora i tecnici -. La produzione di energia avviene attraverso la captazione del biogas prodotto dai rifiuti e convogliato nel connesso impianto di produzione di energia, producendo ricchezza, sviluppo e occupazione".

 

Enzo Baldazzi, sindaco di Sogliano, ha spiegato ai campani che i soldi ottenuti dalla vendita del biogas vengono investiti per "finanziare servizi sociali, come mutui per l'acquisto della prima casa da parte delle giovani coppie e gli asili nido, nonché per ridurre la pressione fiscale". Non è un caso, infatti, che da tempo a Sogliano l'Ici sia solo un vecchio ricordo.

 

"Dobbiamo fare ogni sforzo possibile (buona informazione, proposte operative e risolutive di lungo termine) - ha avuto modo di dire Sandra Lonardo - per rendere concreta e fruttuosa la collaborazione tra le Istituzioni, per trasformare i rifiuti in risorsa, per recuperare la fiducia dei cittadini che oggi, a giusta ragione, esprimono, attraverso pacifiche forme di protesta, paure e preoccupazioni per il futuro dei propri figli e dei propri territori''.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -