Rifiuti, Taverna del Re: scontri manifestanti-polizia

Rifiuti, Taverna del Re: scontri manifestanti-polizia

Rifiuti, Taverna del Re: scontri manifestanti-polizia

NAPOLI - L'emergenza rifiuti nel Napoletano è tutt'altro che finita. Nuovi scontri tra manifestanti e forze dell'ordine si sono infatti verificati martedì a Taverna del Re. I dimostranti hanno bloccato una lunga colonna di automezzi. Un uomo, aggrappandosi ad un camion, è caduto battendo la testa a terra mentre una giovane, che protestava, è stata colta da malore. Strattonati anche gli operatori dell'informazione. Dieci autocompattatori hanno comunque ripreso a scaricare rifiuti.

 

I manifestanti hanno lamentato che gli autocompattatori fermi lungo la strada che conduce al sito di stoccaggio di Taverna del Re hanno lasciato a terra una lunga scia di percolato e hanno chiesto l'intervento immediato delle autorità sanitarie. Martedì sera c'è stata una fiaccolata di protesta con oltre cinquemila persone, che hanno attraversato le strade del centro fino a piazza Matteotti. Gli agenti della polizia municipale hanno elevato circa 30 contravvenzioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -