Riforma Università, letame davanti all'abitazione della Gelmini

Riforma Università, letame davanti all'abitazione della Gelmini

Riforma Università, letame davanti all'abitazione della Gelmini

BERGAMO - Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, è stato contestato nella nottata tra lunedì e martedì davanti alla sua abitazione a Città Alta, in provincia di Bergamo. Un gruppetto di studenti, contrari alla riforma sull'università, hanno appeso alla cancellata dell'edificio dove vive il ministro uno striscione, oltre che a versare dello sterco davanti al cancello. Un'azione incivile e disgustosa che si commenta da sé. All'atto è seguito un comunicato.

 

"La città di Bergamo ospita nella sua roccaforte alta il ministro più amato da tutti gli studenti d'Italia - hanno scritto gli autori dell'iniziativa -. Abbiamo violato questa roccaforte e scaricato davanti a casa Gelmini la "naturale" reazione alla sua riforma".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di pellegrinoerminio
    pellegrinoerminio

    Perchè la sua riforma è un atto civile? rportare la scuola indietro di sessanta anni è un atto civile?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -