Rimborsi elettorali, Di Pietro indagato

Rimborsi elettorali, Di Pietro indagato

Rimborsi elettorali, Di Pietro indagato

Anche Antonio Di Pietro finisce nel mirino della Giustizia. Il leader dell'Italia dei Valori è indagato per truffa in relazione alle somme incassate per i rimborsi elettorali delle Europee del 2004. Il molisano è il personaggio di maggior spicco inserito nel dossier della procura di Roma, che ha aperto il fascicolo (seguito dal pm Attilio Pisani e dal procuratore aggiunto Alberto Caperna) dopo la denuncia presentata contro l'ex pm di "Mani pulite". da Elio Veltri, ex membro dell'Idv. 

 

Gli importi legati ai rimborsi elettorali, secondo l'accusa di Veltri, sarebbero stati incassati non dal partito stesso ma dall'associazione privata 'Italia dei Valorì, costituita dallo stesso Di Pietro insieme con altre persone. Ciò sarebbe stato possibile, sempre secondo Veltri, attraverso una serie di false certificazioni. Nel marzo del 2008 fu archiviata un'analoga inchiesta che prese spunto dall'esposto presentato da Mario Di Domenico, ex esponente dell'Idv.

 

A questo proposito va ricordato che nei mesi scorsi Di Pietro ha firmato un atto di fronte ad un notaio per decretare una volta per tutte che l'associazione e il partito sono la stessa cosa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -