Maltempo ed equità dei rimborsi: "Nessun Comune deve essere di serie B"

Lo ha convocato la Regione, d’intesa con gli Enti locali ed Enel, a conclusione degli incontri che il presidente e gli assessori hanno svolto per discutere dell’emergenza maltempo

Al via un tavolo istituzionale finalizzato a precisi obiettivi: trovare soluzione al problema dell’equità dei rimborsi che gli enti gestori devono corrispondere ai cittadini colpiti dal maltempo dei giorni scorsi, assicurare la trasparenza delle procedure, mettere a punto azioni comuni per la sicurezza delle reti e la gestione delle emergenze. Lo ha convocato la Regione, d’intesa con gli Enti locali ed Enel, a conclusione degli incontri che il presidente e gli assessori hanno svolto per discutere dell’emergenza maltempo.

Al tavolo parteciperanno - oltre a Regione ed Enel - Province, Città metropolitana, Anci (Associazione nazionale comuni italiani), Uncem (Unione nazionale comuni comunità enti montani) e saranno invitati anche rappresentanti delle Associazioni dei consumatori. “Siamo una Regione che ha sempre individuato nel dialogo la via migliore per costruire soluzioni - afferma l’assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo - e il tavolo avrà proprio questo scopo. Ce lo chiedono i Comuni. Metteremo a punto un pacchetto di azioni, prima con Enel e poi con gli altri gestori. Al primo punto - conclude l’assessore - ci sono i rimborsi: ribadiamo la necessità dell’equità. Nessun Comune può essere di serie B”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -