Rimini: "100 impianti fotovoltaici per 100 comuni", si presenta il bando di partecipazione

Rimini: "100 impianti fotovoltaici per 100 comuni", si presenta il bando di partecipazione

RIMINI - Rimini, in novembre, è stato il primo comune in Romagna ad adottare "100 impianti fotovoltaici per 100 comuni", che l'ENER (Ente Nazionale delle Energie Rinnovabili) ed Energesco S.r.l promuovono insieme ai Comuni italiani aderenti. Per la costruzione degli impianti il 18 novembre 2009 è stato stipulato un accordo bilaterale paritario fra Energesco e CNA: l'associazione di categoria, rappresentata dalla sua E.S.Co. Energy Eco Group, è stata indicata quale partner territoriale per i prossimi progetti ambientali.

 

Venerdì 5 marzo alle 18 presso il palazzo del Turismo in piazzale Fellini sarà presentato il bando di partecipazione aperto alla cittadinanza riminese.

Saranno presenti Alberto Ravaioli, Sindaco del Comune di Rimini, Andrea Zanzini, Assessore alle Politiche Ambientali ed Energetiche, Emiliano Bugli - Energy ECO Group, Davide Frisoni - Sportello per l'Energia; Marco Elisei - ENER - ENERGESCO.

 

ENER - associazione che ha lo scopo di concorrere alla promozione e utilizzazione delle fonti energetiche rinnovabili in un rapporto equilibrato tra insediamenti e natura - attraverso "100 impianti per 100 comuni" s'impegna con Energesco (una E.S.Co. leader nazionale sul 3 kWp integrato che si occupa della realizzazione, installazione e manutenzione degli impianti), individuato come partner tecnico e finanziario, a promuovere nel territorio patrocinato dall'Ente la realizzazione di 100 impianti fotovoltaici per ogni città, destinati a nuclei familiari, con la costruzione complessiva di 10.000 micro centrali elettriche da 3 kw per un totale di 30 MGW che saranno realizzate nell'arco di 18 mesi con un investimento pari a 200 milioni di Euro. Le richieste sono regolate da bandi rivolti ai cittadini con le condizioni tecniche ed economiche per realizzare gli impianti, e sono disponibili finanziamenti a copertura dell'intera spesa per interventi di realizzazione dei "gazebo fotovoltaici" di potenza pari a 3 kWp collegati alla rete del distributore locale di energia elettrica. L'offerta del fotovoltaico non sarà limitata a singoli cittadini, ma estesa in primo luogo agli enti pubblici, ai condomini, all'agricoltura. Vi sono progetti anche per alberghi ed altre strutture turistiche, e chi vive in condominio potrà in futuro beneficiare di questo tipo di energia aderendo ad una Enercoop in qualità di socio sovventore che gestirà impianti in spazi comunali. L'ammortamento è previsto in venti anni.

 

Gli interventi messi a bando nella nostra provincia saranno a costo zero per i primi cento cittadini che ne facessero richiesta, grazie agli incentivi statali per l'energia da fonti rinnovabili. I richiedenti dovevano disporre di uno spazio dai 25 ai 30 mq con una giusta esposizione al sole, dove allestire una sorta di "gazebo" a pannelli voltaici.

 

CNA, rappresentata dalla sua E.S.Co. Energy Eco Group, è stata indicata quale partner territoriale non solo per "100 impianti in 100 comuni", ma anche per EURO.P.A, Euro Pubblica Amministrazione sostenibile. Progetto EURO P.A. è un marchio che identifica un modello di attuazione delle politiche di sviluppo sostenibile da parte di una Pubblica Amministrazione, e aggrega le Pubbliche Amministrazioni mediante un'adesione etica al protocollo di Kyoto e alla carta di Aalborg. Da qui scaturisce una certificazione volontaria per le PP.AA. che intendono perseguire i principi della Sostenibilità Ambientale, che comprende tre processi: risparmio energetico e autoproduzione di energia da fonti rinnovabili, educazione ambientale alla sostenibilità, turismo sostenibile e responsabile.

 (www.eneritalia.org).

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -