Rimini: 120mila persone in fiera per "MondoNatura"

Rimini: 120mila persone in fiera per "MondoNatura"

Rimini: 120mila persone in fiera per "MondoNatura"

RIMINI -  Si è conclusa domenica, a Rimini Fiera, la 16esima edizione di MONDO NATURA, Salone Internazionale del Camper, Caravan, Campeggio e Turismo all'Aria Aperta, che si era aperto sabato 12 settembre. Un'edizione che va in archivio portando una forte ventata di ottimismo e fiducia tra gli operatori e confermando la mission degli appuntamenti fieristici, il sapersi porre come autentici motori dei mercati. Complessivamente la rassegna è stata visitata da quasi 120mila persone.

 

Nonostante la crisi in cui versa l'economia globale e che, in parte, colpisce anche il settore turistico, il segmento del plein air sembra avere ritrovato nuova linfa proprio a MONDO NATURA. 

 

La kermesse riminese ha infatti registrato 118.177 visitatori (+3,4% sul 2008,quando totalizzò 114.333 visitatori) e 485 giornalisti accreditati (+2,3% rispetto alla scorsa edizione, quando furono 474).

Organizzata da RIMINI FIERA con il patrocinio di APC-Anfia (l'associazione dei produttori di camper), in collaborazione conPROMOCAMP e il supporto di ASSOCAMP, CONFEDERCAMPEGGIO, UNRAE, A.C.T.- ITALIA e  UNIONE CLUB AMICI, la manifestazione si è svolta in contemporanea alla quinta edizione di LUOGHI, la rassegna per i turisti della "nuova vacanza".

In mostra si sono potute ammirare centinaia di aziende su quasi 100mila metri quadrati di esposizione. Novità a perdita d'occhio tra camper, caravan, motorhome, pick up, fuoristrada, rimorchi, carrelli, accessoristica e componenti elettroniche, tende, abbigliamento e accessori da campeggio e trekking, biciclette, mountain bike, canoe, strumentazioni per il turismo all'aria aperta, promozione turistica, servizi e prodotti dell'editoria specializzata.

 

LE DICHIARAZIONI

"MONDO NATURA - dice il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni - si conferma la manifestazione leader nel settore: lo è per dimensioni espositive, per numero di visitatori, per contenuti, per la visibilità e anche per il contesto nel quale si svolge: mi riferisco al quartiere fieristico e alla città di Rimini".

"Il consistente afflusso di pubblico che ha affollato i padiglioni di MONDO NATURA in questi giorni - continua il direttore di Rimini Fiera, Piero Venturelli - è per noi segnale di un interesse crescente da parte di nuovi utilizzatori potenziali verso il camper style e di una fidelizzazione consolidata dei camperisti di lungo corso. Tale analisi si fa ancora più confortante in un momento in cu il settore lavora a nuovi sbocchi economici, ricercando quell'innovazione strategica che passa anche attraverso le manifestazioni fieristiche".

"Gli operatori - ricorda il project manager Angela Bellavista - si sono dichiarati soddisfatti delle trattative avviate. Nonostante i segnali preoccupanti che giungevano dai mercati a causa della crisi economica mondiale, in fiera le aziende produttrici di camper hanno elaborato molti preventivi, risposto a richieste di finanziamenti e di permuta, notando un rinnovato interesse che si spera presto possa trasformarsi in acquisto di un veicolo abitativo. Da sottolineare la notevole performance di venditori di tende e accessori per il campeggio e il caravanning. Mi piace poi ricordare l'alta affluenza di giovani, che fa ben sperare per il futuro".

Dal canto suo, il Presidente di APC-Anfia, Stefano Campanelli, esprime soddisfazione ed un cauto ottimismo in relazione ai risultati connessi allo svolgimento della 16a edizione di MONDO NATURA. "La partecipazione attiva di APC-Anfia per l'intera durata della manifestazione, attraverso incontri ed iniziative di varia natura focalizzati sulle tematiche di settore, sugli scenari futuri e sulle tendenze legate al camper style - dichiara Campanelli - assume quest'anno un particolare significato, inserendosi in un momento storico caratterizzato da una pesante congiuntura economica, che ha interessato anche il comparto del caravanning. Ciononostante, e i dati relativi all'affluenza dei visitatori a Rimini Fiera lo dimostrano - con un incremento di presenze del 3,4% rispetto al 2008, il plein air continua a esercitare un forte appeal sui viaggiatori di oggi e di domani, confermandosi come risorsa fondamentale del comparto turistico italiano. Un comparto che esce dalla manifestazione riminese con rinnovata fiducia, consapevole che la ripresa sarà lunga ed ancora irta di ostacoli e difficoltà, ma che la tanto auspicata inversione di tendenza pare essere finalmente arrivata. L'impegno costante di APC-Anfia riparte dunque, con entusiasmo, per continuare a sostenere un turismo itinerante di qualità, alla luce delle sfide imposte dal contesto attuale".

 

La manifestazione era stata inaugurata dal Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e Trasporti, Senatore Mario Mantovani che, proprio in occasione della conferenza di apertura congiunta Rimini Fiera - APC Anfia, aveva portato i saluti del Presidente del Consiglio, del Ministro delle Infrastrutture e di quello del Turismo, rilanciando l'impegno del Governo per il settore: "Ricordo bene che qui, nel 2008, avevo lanciato una proposta. Avevo detto che avremmo contribuito al sostegno del progetto di APC-Anfia ‘ I Comuni del Turismo all'Aria Aperta' - ha rammentato il Sottosegretario - Purtroppo i fondi a disposizione del ministero sono stati assorbiti dall'emergenza per il terremoto in Abruzzo. Siamo però riusciti a mantenere gli ecoincentivi, nonostante la difficile congiuntura, e oggi vi posso anche dire che è nelle mani del ministro del Turismo una proposta di legge per il vostro settore. Un settore a me caro perché fatto di sano realismo ambientale, di vacanze a misura di famiglia, di turismo vocato alla scoperta e alla libertà".

 

IL QUADRO ECONOMICO DEL SETTORE CARAVANNING

I dati presentati a MONDO NATURA da APC-Anfia rivelano che nel biennio 2007-2008 si è assistito ad un netto calo delle immatricolazioni europee di veicoli ricreazionali, con una riduzione, l'anno passato, del 10,6% nel segmento caravan e del 5,7% nel segmento autocaravan.

Nel contesto italiano si registra una riduzione del -21,1% a chiusura del 2008 per le autocaravan e del 12,1% per le caravan. Fluttuante è poi la situazione nazionale che caratterizza i primi 6 mesi del 2009, sia nel caso dei camper, sia in quello delle roulotte.

Il mercato domestico si contraddistingue per una considerevole battuta d'arresto delle autocaravan nel 1° trimestre del 2009 rispetto allo stesso periodo del 2008 (-43,3%), una ripresa nel 2° trimestre (-24,3%) e una chiusura del semestre che si assesta intorno ad un -33,7%.

Le caravan accusano la crisi con un picco di minimo che nel 1° trimestre 2009 segna un -21,7% rispetto allo stesso periodo del 2008. Anche nel caso delle caravan rileviamo segnali di ripresa (più evidenti rispetto ai camper) nel 2° trimestre, con una chiusura del periodo a -8,5% e un semestre che diminuisce complessivamente del 13,5% rispetto ai primi 6 mesi del 2008.

La condizione odierna di mercato va però rianalizzata alla luce della progressiva crescita che il settore caravanning ha registrato continuativamente in Europa per oltre un decennio, dal 1998 al 2007. Anni significativi, questi, in cui le registrazioni di nuovi veicoli sono passate da 143.000 a 209.000. La fase di decrescita attuale inizia a farsi sentire nella seconda metà del 2008, acuendosi in seguito ai contraccolpi della crisi finanziaria mondiale, con una chiusura dell'anno a - 8,5% rispetto al 2007.

 

GLI SCENARI DEL PROSSIMO FUTURO

Fortunatamente, evidenzia APC-Anfia, nel corso degli ultimi mesi si è assistito ad un lento, ma progressivo decremento delle scorte di prodotto finito, scorte che stanno gradualmente rientrando nell'ambito di parametri accettabili e che consentiranno la ripresa di relazioni industriali e commerciali fondate su basi corrette.

Il presidente Campanelli ha ricordato un esempio di iniziativa virtuosa realizzata in Francia, ove è stato recentemente adottato un decreto che consente ai possessori di patente di guida B, conseguita in data antecedente al 20 gennaio 1975, di condurre veicoli di massa complessiva superiore ai 3.500 Kg. Un'ulteriore iniziativa, che gioverebbe al settore, potrebbe essere poi l'introduzione di forme di ecoincentivi legati all'acquisto di autocaravan anziché alla rottamazione dei medesimi, in modo tale da facilitare l'ingresso nel mercato da parte delle fasce potenziali di utenza, che hanno dimostrato un forte interesse nei confronti del camper style, interesse che necessita però di un adeguato bonus economico per stimolare la domanda di autocaravan.

 

LA RASSEGNA LUOGHI

Ricordiamo, infine, che MONDO NATURA 2009 ha ospitato nel padiglione B3 la quinta edizione della rassegna "LUOGHI", dedicata ai turisti della ‘nuova' vacanza", alla riscoperta dei luoghi, degli itinerari, dell'ambiente, delle tradizioni, dei sapori per quei turisti che amano creare autonomamente i loro percorsi diventando agenzia viaggio di se stessi, costruendo il proprio itinerario libero tra sensazioni, sapori e profumi dell'andar per luoghi e che a Rimini trovano spunti e idee per itinerari entusiasmanti, assolutamente personali e ricchi di esperienze e sensazioni.

Tra le attrazioni spiccava il Parco Avventura Cerwood, il più grande d'Italia posto all'interno del  Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano.

A LUOGHI hanno preso parte paesi, borghi, parchi, comunità montane, riserve naturali, strade tematiche e dunque Regioni, Province, Pro Loco, Vie dei Sapori LUOGHI gode dei patrocini di ANESV AGIS (Associazione Nazionale Esercenti Spettacoli Viaggianti e Parchi Permanenti Italiani), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Regione Emilia-Romagna - Assessorato al Turismo, Touring Club ItalianoFEDERPARCHI (Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali), UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Montane), UNIONPARCHI (Unione dei Parchi Ricreativi Italiani), UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia),Provincia di Rimini e  Comune di Rimini.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -