Rimini: 70.000 euro a favore delle famiglie che assistono in casa persone non autosufficienti

Rimini: 70.000 euro a favore delle famiglie che assistono in casa persone non autosufficienti

RIMINI - La Giunta comunale di Rimini ha approvato nella seduta di martedì pomeriggio i criteri per il bando relativo alla erogazione di sussidi a favore delle famiglie che assistono in casa persone non autosufficienti ricorrendo all'aiuto di assistenti familiari, previsto dal protocollo d'intesa siglato con le organizzazioni sindacali nell'aprile scorso e finanziato con 70.000 euro.

 

I criteri, definiti comunemente tra l'Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Rimini e le associazioni sindacali dei pensionati, sono: Isee riferito al nucleo famigliare dell'assistito non superiore ad euro 20.000; età superiore ad anni 55; invalidità superiore al 74%; esclusione di tutti coloro che già beneficiano di Assegno di Cura erogato dall'AUSL; presenza di un contratto di lavoro che attesti la regolare assunzione di una o più persone dedicate all'assistenza della persona non autosufficiente per un totale di almeno 24 ore settimanali; determinazione della graduatoria sulla base della condizione economica definita a partire dagli Isee più bassi e fino ad esaurimento fondi; concessione di beneficio pari al 70% del costo totale sostenuto per l'assistente famigliare fino ad un massimo di 1.500 euro.

 

Il bando per l'erogazione dei sussidi sarà pubblicato nelle prossime settimane con un successivo atto amministrativo.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -