Rimini, a Cartoon Club serata Genndy Tartakovsky

Rimini, a Cartoon Club serata Genndy Tartakovsky

RIMINI - Una serata dedicata al geniale e creativo Genndy Tartakovsky alla XXVI edizione di Cartoon Club, Festival Internazionale del Cinema d'Animazione e del Fumetto di Rimini, promosso ed organizzato da UNASP ACLI di Rimini, in collaborazione con Comune di Rimini, Provincia di Rimini, Regione Emilia Romagna, Emilia Romagna Film Commission


Sabato 10 luglio sul mega schermo a piazzale Fellini (ore 21, ingresso libero) proiezione di episodi di alcune serie animate create dal celebre cartoonist, ovvero Il laboratorio di Dexter e Samurai Jack, in collaborazione con Cartoon Network.


Il laboratorio di Dexter è dedicato al ragazzo genio che realizza fantastiche invenzioni nella sua enorme stanza da letto/laboratorio, nonostante la fastidiosa interferenza della sua sciocca sorella maggiore Dee Dee. Dexter é un genio. Impazzisce per la fisica ed é intrigato dagli ioni. Dalla sua stanza da letto, Dexter accede al suo enorme laboratorio dedicato allo studio di tutte le scienze. Fortunatamente, i bravissimi genitori di Dexter non sono poi così curiosi. Non hanno ancora scoperto l'enorme impianto scientifico nella loro casa. La sorella maggiore di Dexter, Dee Dee, comunque, ne ha scoperto l'ingresso e ha preso l'abitudine di mandare innocentemente a monte gli esperimenti del fratello.


La pluripremiata serie di Samurai Jack racconta la storia di un antico guerriero samurai, incaricato di salvare il mondo dal diabolico stregone Aku. Dietro la maschera del guerriero ligio al dovere, l'eroe in kimono nasconde una simpatia e una fragilità del tutto umane. Per debellare il male, Jack dovrà sostenere prove durissime. Un lungo viaggio attraverso la forza delle tradizioni e della cultura dei popoli gli servirà a forgiare il fisico e a imparare i segreti delle arti marziali, ma anche a nutrire lo spirito e a fortificare la mente. Solo quando sarà pronto, potrà affrontare il nemico e sottrarre il suo popolo dalle grinfie dello stregone. Grande risalto é dato alle musiche che accompagnano Jack nelle sue peregrinazioni. Dal classico al moderno, dall'hip-hop alla techno, i ritmi si susseguono rincorrendo gli occhi furbi ed espressivi del samurai. Tartakovsky, l'autore, per creare il personaggio ha preso spunto dai film di Bruce Lee, da quelli di Kurosawa e dallo sguardo di ghiaccio di Clint Eastwood.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -