Rimini: abusa della figlia per nove anni, condannato a 6 anni

Rimini: abusa della figlia per nove anni, condannato a 6 anni

Rimini: abusa della figlia per nove anni, condannato a 6 anni

RIMINI - Ha abusato della figlia per diversi anni. Un peruviano di 48 anni è stato condannato con rito abbreviato dal giudice del tribunale di Rimini a sei anni di reclusione. L'imputato è stato arrestato la scorsa settimana dagli agenti della Squadra Mobile dopo essersi dileguato non appena la figlia, oggi 18enne, ha raccontato tutto alla madre e alle forze dell'ordine. Ma alcuni giorni fa si è presentato sotto l'abitazione della moglie, minacciandola con un coltello.

 

L'inchiesta, coordinata dal pm Marino Cerioni, ha mosso i primi passi lo scorso gennaio dopo che la giovane vittima ha raccontato alla madre le attenzioni morbose che il padre le riservava da quando aveva nove anni. La ragazza è stata costretta a rapporti orali e ad osservare il genitore mentre si masturbava davanti a lei. Inizialmente il gip aveva negato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti del padre-padrone.

 

Successivamente aveva disposto l'ordine di domicilio a Riccione e di non avvicinarsi all'abitazione della moglie e figli a Riccione. Nel frattempo il peruviano ha fatto perdere le proprie tracce, per poi ripresentarsi sotto l'abitazione della compagna minacciandola con un coltello. A quel punto la donna ha chiamato la Polizia che hanno l'individuo. Processato con rito abbreviato è stato condannato a sei anni di reclusione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -