RIMINI - Abusò per due anni della figlia della convivente, chiesti vent'anni di carcere

RIMINI - Abusò per due anni della figlia della convivente, chiesti vent'anni di carcere

RIMINI – Aveva abusato della figlia della convivente per oltre due anni. La giovane vittima riuscì a trovare il coraggio di denunciare il bruto nell’agosto del 2005, mandandolo in carcere. Il Pubblico Ministero, Paolo Gengarelli, ha chiesto la condanna a vent’anni di carcere per il violentatore, un ferrarese 57enne. La sentenza è prevista per il prossimo 7 marzo.

Dopo la morte della madre della ragazza, avvenuta nel 2003, il patrigno cominciò ad abusare sessualmente di lei, picchiandola e minacciandola con un coltello puntato alla gola qualora non le avesse consegnato i sogni che guadagnava.


Giunta in Riviera nell’estate del 2005 la vittima, dopo esser stata vittima di nuovi episodi di violenza, ha avuto il coraggio di sfogarsi con una collega di lavoro, trovando la forza di denunciare il violentatore ai Carabinieri di Bellaria.

I militari, in collaborazione con i colleghi di Ferrara, riuscirono a trovare delle testimonianze che confermarono quando aveva dichiarato la giovane. Inoltre scoprirono che l’uomo era stato condannato a 24 anni di reclusione per aver ucciso il figlio di due anni nel lontano 1975. Nel 1988 ottenne la grazia ed uscì dal carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poi si ricostruì una nuova vita a Ferrara cominciando a convivere con la madre della ragazza che purtroppo morì. Seguirono due anni di violenze terminate a fine agosto 2005. Dal settembre di quell’anno si trova rinchiuso nel carcere di Piacenza. Deve rispondere di violenza sessuale, maltrattamenti, lesioni, percosse ed estorsione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -