Rimini, accoltella un 46enne durante litigio in casa. Nei guai un 33enne

Rimini, accoltella un 46enne durante litigio in casa. Nei guai un 33enne

Rimini, accoltella un 46enne durante litigio in casa. Nei guai un 33enne

RIMINI - Ha accoltellato ad un braccio un 46enne della provincia di Frosinone al termine di un violento litigio per futili motivi. Un palermitano di 33 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato nella tarda serata di lunedì dagli agenti della Volante della Questura di Rimini con l'accusa di lesioni. Il ferito, trasportato all'ospedale Infermi, è stato giudicato guaribile in venti giorni. Tutto ha avuto inizio il siculo ha chiesto l'intervento del '113'.

 

Ai poliziotti ha spiegato di esser stato aggredito in casa da due sconosciuti. Quando la pattuglia si è presentata sul posto per raccogliere la testimonianza del palermitano, contemporaneamente è arrivata la segnalazione dall'ospedale di un 46enne della provincia di Frosinone che presentava una ferita al braccio. Il malcapitato ha fornito una descrizione dell'aggressore che coincideva con quella del 33enne. Messo alle strette, il palermitano ha vuotato il sacco.

 

L'uomo ha spiegato che in casa sua si era presentato un individuo, accompagnato dal 46enne, per risolvere alcune questioni in sospeso. Ne è nata una discussione durante la quale il meridionale ha tirato fuori un coltello, ferendo al braccio il laziale. Quindi si è sbarazzato dell'arma (poi ritrovata dai poliziotti), gettandola in un tombino. Per il 33enne sono scattate le manette. Sono in corso indagini per far luce sull'esatta dinamica dei fatti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -