Rimini: accusato di violenza sessuale, dentista patteggia due anni

Rimini: accusato di violenza sessuale, dentista patteggia due anni

Rimini: accusato di violenza sessuale, dentista patteggia due anni

RIMINI - Accusato di violenza sessuale nei confronti della sua ex assistente, ha deciso di patteggiare davanti al giudice due anni di reclusione. Si è conclusa la vicenda giudiziaria per un dentista di 53 anni, assistito dall'avvocato Cristiano Basile, che ha anche risarcito la vittima, una giovane straniera, con una somma di denaro. Per l'accusa l'odontoiatra venne coltola una sorta di raptus alla fine di una giornata di lavoro nel gennaio dello scorso anno.

 

Secondo la denuncia della ragazza (difesa dall'avvocato Roberta Guerra), il 53enne, dopo avergli rivolto diversi complimenti, l'avrebbe abbracciata da dietro, palpeggiandole le parti intime. La ragazza, però, sarebbe riuscita a sottrarsi e a chiudersi in bagno a chiave. Quando uscì dalla stanza, avrebbe subito un nuovo tentativo di abuso. Poi il professionista sarebbe tornato in se, consentendo alla ragazza di lasciare l'ambulatorio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta fu portata avanti dagli agenti della Squadra Mobile che raccolsero le testimonianze di tre ex assistenti del medico. L'indagato, nel corso delle indagini preliminari, ha respinto ogni accusa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -