Rimini: accusato di violenza sessuale, torna in libertà 37enne napoletano

Rimini: accusato di violenza sessuale, torna in libertà 37enne napoletano

RIMINI - Torna in libertà il napoletano di 37 anni sottoposto nei giorni scorso ad un fermo di polizia giudiziaria per violenza sessuale. A denunciarlo era stato una riminese di 45 anni che si è rivolta alla Polizia spiegando di esser stata costretta ad un rapporto sessuale contro la sua volontà. L'uomo ha sempre respinto ogni accusato, illustrando al giudice alcuni messaggi sms del suo cellulare che testimoniano un rapporto "intimo" con la 45enne.

 

Inoltre il racconto della donna presentava alcune contraddizioni, come per esempio il fatto di aver incontrato per puro caso il 37enne mercoledì mattina. Un'affermazione che non coincide con gli sms inviati sul telefonino del napoletano. L'avvocato del 37enne ha annunciato che chiederà una perizia per verificare i tabulati telefonici.

 

L'uomo ha ammesso di aver avuto un rapporto sessuale con la donna, e di aver litigato con lei dopo aver ricevuto una telefonata da una ragazza. Il 37enne ha poi esternato la sua decisione di lasciare la 45enne. Probabilmente per vendetta la riminese ha deciso di denunciarlo. Sarà il tribunale a decidere se la donna si è inventata tutto o meno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -