Rimini, aeroporto. Aumento di capitale di 6 milioni

Rimini, aeroporto. Aumento di capitale di 6 milioni

Rimini, aeroporto. Aumento di capitale di 6 milioni

RININI - Si è riunita giovedì pomeriggio l'assemblea dei soci di Aeradria per deliberare l'aumento del capitale sociale di 6 milioni di euro. Tale aumento di capitale sarà integralmente destinato agli investimenti strutturali previsti dal piano quadriennale 2010-2013, nonché per lo sviluppo del traffico. Con tale deliberazione il capitale sociale di Aeradria passerà da 13 milioni 260 mila euro a 19 milioni 260 mila euro. I passeggeri totali dall'1 gennaio al 30 aprile 2011 sono stati 150.595.

 

"Credo a nessuno sfugga l'importanza di questo momento che, correndo il rischio di esagerare, potremmo davvero definire ‘storico'. - questo il commento del presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali - Si apre una nuova fase per l'aeroporto ‘Fellini' di Rimini ed è una fase che non promette solamente ma è già realtà vera, concreta, positiva per un territorio il cui futuro e la cui ricchezza passano anche dallo scalo di Miramare. Abbiamo scelto di investire, pur in un momento di difficoltà economica che accomuna Enti pubblici e privati, perché consapevoli della centralità strategica del nostro aeroporto nelle sorti del turismo, del tessuto imprenditoriale, del sistema sociale tutto. Siamo pronti al definitivo decollo del nostro scalo ed è una bella notizia".

 

"Avanti tutta per la riqualificazione ed innovazione dell'aeroporto; per raggiungere nel 2011 1 milione di passeggeri e per contribuire ad un consistente aumento dei turisti stranieri nella nostra Riviera provenienti dagli oltre 25 Paesi e 60 città collegate".

 

I passeggeri totali dall'1 gennaio al 30 aprile 2011 sono stati 150.595: 31.676 i nazionali di linea, 62.617 gli internazionali di linea, 54.931 i passeggeri charter, 422 i transiti, 949 i passeggeri dell'aviazione generale. Ben 1.252 i movimenti di linea, 376 quelli charter, 584 quelli dell'aviazione generale. Nel medesimo periodo 2010, i passeggeri totali assommavano a 81.979. 'aumento sul 2010 è pari all'83,70% . In particolare il mese di aprile ha segnato un aumento del 203,30%

 

Più nello specifico: il segmento di traffico Linea e Low Cost nel periodo gennaio-aprile 2011 è in crescita del 68,4% con 94.293 passeggeri complessivi, erano 55.979 nel 2010. Il traffico russo, somma dei segmenti Linea e Charter, è pari nel periodo gennaio-aprile 2011 a 77.837 passeggeri; il balzo in avanti sul 2010 (si contarono 41.414 pax) è molto significativo: +87,9%. Rispetto alla composizione generale, il segmento Linea e Low Cost "pesa", allo stato dei dati dei primi 4 mesi 2011, per il 62%.

 

Dal 27 marzo, data d'avvio dei voli nazionali da e per Catania e Palermo, la compagnia aerea siciliana Wind Jet, il primo vettore aereo low cost d'Italia, ha trasportato da e per l'Aeroporto Internazionale "Federico Fellini" di Rimini-San Marino, 30mila passeggeri.

 

Delle 13 destinazioni nazionali ed internazionali "coperte" da Wind Jet (Catania, Palermo, Colonia, Berlino, Amsterdam, Copenhagen, Kiev, Bucarest, Mosca, Praga, San Pietroburgo, Parigi e, ultima in ordine di tempo, Samara - dal prossimo mese di giugno), le prime tre in ordine di gradimento - riferite al solo mese di aprile, con Parigi ancora non inserita nel computo perché al via solo dal 13 maggio - risultano essere Catania (2 voli al giorno), Palermo (1 volo al giorno) e Praga (2 voli alla settimana), rispettivamente con 13.691 passeggeri, 5.725 passeggeri e 1.885 passeggeri.

 

 

 

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -