Rimini: aeroporto, terminato l'addestramento degli allievi piloti elicotteristi

Rimini: aeroporto, terminato l'addestramento degli allievi piloti elicotteristi

Rimini: aeroporto, terminato l'addestramento degli allievi piloti elicotteristi

Gli  allievi piloti di elicottero provenienti dalla scuola di volo del  72° Stormo di Frosinone hanno completato, martedì 21 aprile, il periodo  di addestramento presso la base dell' Aeroporto militare di Rimini. 

 

Presso il 72° Stormo di Frosinone  istruttori di volo ed insegnanti delle materie teoriche e pratiche formano i futuri piloti di tutte le Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Carabinieri) e dei Corpi Armati dello Stato (Polizia, Guardia di Finanza, Vigili del fuoco, Corpo Forestale, Capitanerie di Porto) nonché  di paesi esteri quali ad esempio Malta, Albania ed Afghanistan.

 

Il periodo formativo che i piloti elicotteristi hanno trascorso nei cieli della Romagna, è stato impiegato in un intenso programma di addestramento delle forme di volo più disparate che si sono svolte nello spazio aereo di competenza di Romagna avvicinamento, con l' ausilio di alcune radio-assistenze di ultima generazione, impiegate per il volo strumentale e gestite dagli specialisti militari dell'aeroporto di Rimini.

 

L' addestramento nella zona romagnola è risultato particolarmente ergonomico, per una complessiva ottimizzazione dei costi e delle risorse impiegate, in quanto gli ausili per la navigazione aerea,  sono adoperati quotidianamente dai velivoli civili e particolarmente militari in quanto proprio i cieli della Romagna vedono la continua presenza sia degli aerei F 16 in dotazione al 23° gruppo del 5° stormo di Cervia che degli elicotteri dell' 83° CSAR di Rimini, che degli elicotteri del 7° AVES sempre di Rimini.

 

Gli enti di controllo presso l'aeroporto militare di Rimini  hanno costantemente monitorato le attività di volo degli NH-500, le macchine impiegate per l' addestramento, coordinando il traffico aereo militare aggiunto con le normali attività di volo sia dell'aeroporto di Rimini che della Romagna.

 

Importante è stato l' utile scambio di professionalità ed esperienze, sempre più condivise nelle crescenti attività operative fuori area, con l'83° CSAR (combat search & rescue) di Rimini visto il reciproco coinvolgimento di entrambi i reparti in alcune missioni all' estero.

 

Ricordiamo che l' 83° Centro CSAR opera dall'aeroporto di Rimini con l'elicottero HH3F dal 1980, e può vantare circa 1500 ore annuali, volate per operazioni di Soccorso Aereo, Difesa dello Spazio Aereo Nazionale in occasioni di grandi eventi e, non ultimo, operazioni di salvataggio di vite umane.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lucio Orioli

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -