RIMINI - Aggredisce collega a colpi di cacciavite, arrestato 38enne

RIMINI - Aggredisce collega a colpi di cacciavite, arrestato 38enne

Brutta avventura per il caporeparto delle Industrie Valentini di Rimini, che nel tardo pomeriggio di lunedì è stato aggredito a colpi di cacciavite da un operaio, durante una lite scaturita per motivi di lavoro. Un napoletano di 38 anni, Pasquale De Michele, è stato arrestato dai Carabinieri di Rimini con l’accusa di tentato omicidio, minaccia e percosse. La vittima, un riccionese di 31 anni, è stato immediatamente soccorso dai colleghi e ricoverato in ospedale.


Erano da poco passate le 18.30 quando l’uomo, napoletano ma residente a Rimini e già noto alle forze di Polizia, ha iniziato ad aggredire fisicamente con un cacciavite il proprio caporeparto, durante un litigio scaturito per motivi lavorativi e procurandogli ferite all’addome ed al braccio sinistro. Anche un altro collega, intervenuto per difendere il 31enne e per ricondurre l’aggressore alla ragione, è stato prima insultato e minacciato e poi colpito, sempre impugnando il cacciavite, rinvenuto poi dai militari durante le azioni di sopralluogo e posto sotto sequestro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo il napoletano è stato anche denunciato per minacce e percosse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -