Rimini: aggressione a colpi di mazzate, al via il processo

Rimini: aggressione a colpi di mazzate, al via il processo

Rimini: aggressione a colpi di mazzate, al via il processo

RIMINI - E' iniziato giovedì il processo contro Antonio Carbonara, il 35enne di Borghi accusato di tentato omicidio per aver colpito con una mazza da baseball due cesenati di 27 e 38 anni il 27 marzo scorso in piazza Cavour a Rimini. Il pm Davide Ercolani, infatti, ha notificato l'avviso di conclusioni indagini per tentato omicidio ad un riminese di 24 anni, che si è presentò spontaneamente in Questura ammettendo di esser presente al pestaggio.

 

L'AGGRESSIONE - Altri due giovani sono usciti completamente dall'inchiesta, con una richiesta d'archiviazione arrivata dal pm ed accolta dal giudice per le udienze preliminari. Per il 24enne c'è un'ipotesi accusatoria di tentato omicidio in concorso. Secondo quanto ricostruito dalla Squadra Mobile ad aggredire i due cesenati fu soltanto il 35enne. Tutto ha avuto inizio inseguito ad una bottiglia lanciata contro l'auto di Carbonara, il quale procedeva a zigzag con l'auto in una zona chiusa al traffico.

 

Il 35enne a quel punto è sceso dalla vettura. Poi si è sfilato la cintura dai pantaloni in segno di minaccia. I giovani che si trovavano sul posto si sono dileguati per la paura, salvo tornare poco più tardi per continuare a chiacchierare. Ma questi sono stati subito raggiunti da Carbonara che, con una mazza da baseball, ha colpito a caso ferendo due ragazzi. Uno di questi, un 27enne, aveva riportato un grave trauma cranico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -