Rimini, aggressione a suppoter Riccione. Arresti domiciliari per quattro ultrà

Rimini, aggressione a suppoter Riccione. Arresti domiciliari per quattro ultrà

Rimini, aggressione a suppoter Riccione. Arresti domiciliari per quattro ultrà

RIMINI - Il gip di Rimini, Fiorella Casadei, ha concesso gli arresti domiciliari a quattro dei cinque ultrà del Rimini detenuti al "Casetti" dopo l'aggressione contro alcuni sostenitori del Riccione. Resta dietro le sbarre il presunto aggressore che ferì con un ombrello ad un occhio un tifoso riccionese di 20 anni, poi ricoverato in ospedale. A determinare la decisione del giudice è stata la parziale ammissione degli imputati fatta mercoledì scorso durante l'interrogatorio.

 

Ai domiciliari sono finiti E.B, F.N., F.M. e M.S. Resta in carcere solo D.M., presunto autore dell'aggressione, i cui avvocati hanno già presentato istanza di scarcerazione.  Ai domiciliari, sin dal momento dell'arresto, c'è anche T.C.. A.S. è stato scarcerato per ordine del Tribunale della Libertà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -