Rimini, aggressione ai sindacalisti: è scontro tra Cgil e Cisl

Rimini, aggressione ai sindacalisti: è scontro tra Cgil e Cisl

Rimini, aggressione ai sindacalisti: è scontro tra Cgil e Cisl

RIMINI - "In malafede e con uno stile omertoso". Così viene definita la Fiom Cgil dell'Emilia-Romagna da parte della Fim Cisl, dopo le parole rilasciate da Giovanni Scaltriti, segretario appunto della Fiom Cgil regionale in merito all'aggressione subita dai dirigenti nazionali di Fim e Uilm alla SCM di Rimini. Scaltriti, secondo la Cisl, avrebbe prima ammesso di aver visto gli episodi di violenza, e poi fatto marcia indietro qualche ora dopo.

 

"E' singolare infatti che lo stesso Scaltriti, che a fine assemblea, dopo aver confermato di aver visto gli episodi di violenza, aveva preso l'impegno di condannare l'episodio, dopo solo qualche ora dall'accaduto faccia una così repentina marcia indietro" si legge in una nota della Fim Cisl che continua: "Grottesca invece la presa di posizione del segretario Cgil di Rimini che smentisce qualsiasi episodio di violenza malgrado non fosse presente a nessuna delle assemblee tenutesi alla Scm. La Fim Cisl nazionale dichiara che denuncerà le persone che si sono rese responsabili dell'aggressione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -