RIMINI - Agli studenti piace il trasporto pubblico

RIMINI - Agli studenti piace il trasporto pubblico

RIMINI - Mercoledì, al Polo Scolastico di Viserba, l’Assessore alla Mobilità della Provincia, Alberto Rossini, ha presentato i dati relativi all’indagine sugli spostamenti casa-lavoro, e nell’occasione sono stati distribuiti 100 contachilometri per biciclette alle diverse classi presenti all’incontro.


Alla scuole, il liceo scientifico Serpieri e il professionale per il Commercio Einaudi, in primavera verranno consegnate alcune biciclette premiando chi avrà percorso più strada o realizzato particolari strumenti informativi: dai giornali scolastici, ai video, alle pagine web.


Nella mattinata, analoga iniziativa era stata effettuata al Liceo Classico Giulio Cesare alla presenza di alcune classi che si impegneranno nella realizzazione di specifiche iniziative oltre che nell’uso delle biciclette. I dati al Polo di Viserba rivelano che il 60% degli studenti utilizza il Trasporto Pubblico Locale (TPL), il 14% l’automobile, l’8% il ciclomotore, il 2% la bicicletta, il 6% si sposta a piedi, ,entre il 10% utilizza metodi intermodali (5% auto/TPL, 4% Moto/TPL e 1% bici/TPL). Il 53% di chi ha risposto compie lo spostamento casa-scuola entro 25 minuti e il

22% risiede in un raggio di 5 km dalla sede scolastica.


Coloro che si mostrano disponibili al TPL chiedono soprattutto un miglioramento del servizio offerto: il 40% richiede una maggiore affidabilità, mentre la riduzione dei tempi di viaggio è indicata dal 20% di essi e la creazione di fermate più vicine a scuola dal 18%.


Le condizioni che favorirebbero l’utilizzo della bicicletta rientrano nella sfera della sicurezza. Infatti il 34% dei disponibili ha indicato quale condizione per utilizzare la bicicletta la possibilità di usufruire di percorsi ciclabili sicuri ed il 30% richiede parcheggi riparati e sicuri.


In merito al TPL il possibile aumento di utilizzatori potrà avvenire attraverso l’impegno di :

variare alcuni percorsi;

istituire una navetta, riservata agli studenti, di collegamento tra la stazione di Viserba e gli istituti, per rendere più appetibile la modalità del treno;

riservare agli studenti, con l’acquisto del titolo di viaggio, sconti e convenzioni (per mostre, locali, etc.);

fornire a titolo gratuito la tessera del servizio car sharing agli studenti patentati titolari di abbonamento al TPL.


Sugli obiettivi concreti da raggiungere l’Assessorato proseguirà il lavoro già avviato per aumentare sia l’uso della mobilità lenta che del trasporto pubblico.


L’Assessore Rossini, infine, ha ringraziato la Decathlon che ha contribuito all’iniziativa con le scuole favorendo l’acquisto dei contachilometri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -