Rimini: al Teatro Novelli lo spettacolo "Volare a tutti i costi, forse"

Rimini: al Teatro Novelli lo spettacolo "Volare a tutti i costi, forse"

RIMINI - Il Teatro Ermete Novelli di Rimini (via Cappellini, 3) ospita domenica 11 aprile alle ore 18 (biglietti 6 euro per gli adulti, 4 euro per i bambini) lo spettacolo Volare a tutti i costi, forse di Stefano Bisulli e Nicoletta Fabbri a partire da tre libri della collana Incontri da favola, L'arboreto Edizioni, Mondaino con Nicoletta Fabbri e Pier Paolo Paolizzi, per la regia di Stefano Bisulli. Editing video di Stefano Bisulli e Mauro Baratti, costumi di Grazia Divincenzo, musiche originali ed editing audio Marco Mantovani.


Dopo la fortunata esperienza di Storia del Gallo Sebastiano, L'arboreto - Teatro Dimora e Serra Teatro rinnovano la collaborazione per la produzione del nuovo spettacolo di teatro per ragazzi e adulti, insieme.


Questo nuovo lavoro, che mette in scena tre favole edite nella collana Incontri da favola - L'arboreto Edizioni, registra il ritorno in compagnia di Nicoletta Fabbri, che insieme a Pier Paolo Paolizzi dà vita ad una narrazione che sperimenta tre diverse modalità di rapporto tra attore e immagini video.


Volare a tutti i costi, forse
"La collana Incontri da favola -spiegano gli artisti - è dedicata alle favole d'autore e a tutti gli autori, i poeti, gli animali e gli uomini che hanno bisogno di scrivere e di ascoltare delle favole. La collana accoglie favole di oggi, da leggere e da guardare, per i bambini e gli adulti, insieme. Fra queste ne abbiamo individuate tre, che hanno in comune il rapporto inscindibile fra il racconto per parole e il racconto per immagini, quasi che l'uno non esista senza l'altro. Marco Campana, ne Il seme pensieroso, illustra con un filtro poetico un seme che, attraverso il dubbio, esprime la necessità dell'adesione totale al proprio percorso di vita. Ne La favola del pesce cambiato, Emma Dante e Gianluigi Toccafondo raccontano il mistero della nascita fra parole dipinte, pensieri sbilenchi, pesci e piscine deformati da curve, tinte e colori. Marco Baliani e Stefano Ricci, in Mary Sconta e la gallinella evasa (di prossima pubblicazione), attingono alla realtà e la tradiscono, immaginando l'incontro con una gallina scappata da una "fabbrica" inquietante dove si sente gridare giorno e notte.


Senza snaturarne la struttura, attraverso una ricerca formale sulle possibilità espressive della lettura e dell'illustrazione, in Volare a tutti i costi, forse le tre favole confluiscono idealmente in un unico racconto che si dipana lungo il filo della vita, dalla nascita all'età adulta. Dal furore e dalla grinta di un pesciolino che vuole farcela, "a tutti i costi!", passando per una gallina che si trova di fronte alla scoperta della libertà, "che vuol dire volare?", fino alle perle di saggezza di un seme pensieroso, "forse".


Le illustrazioni che accompagnano i racconti, nello spettacolo vengono manipolate e proiettate in scena attraverso una modalità che consente all'attrice di interagire con la partitura visiva attraverso riprese live, in un allestimento dove i dispositivi audio e video sono parte integrante della scenografia.


Tra una fiaba e l'altra un singolare e buffo macchinista, nonostante la sua evidente inadeguatezza, riesce ogni volta a superare le difficoltà e portare a termine il riallestimento del set.
Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere alla sede organizzativa di Rimini, in vicolo Gomma, 8 tel. e fax 0541/25777 - 333.3474242, e-mail info@arboreto.org o visitare il sito www.arboreto.org

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -