Rimini, anziana travolta e uccisa da un furgone. Si è costituita la pirata

Rimini, anziana travolta e uccisa da un furgone. Si è costituita la pirata

Foto di repertorio-300

RIMINI - Con un furgone ha travolto ed ucciso un'anziana in sella ad una bici elettrica per poi dileguarsi senza prestare soccorso. Si è costituita tre ore più tardi in Questura la responsabile del drammatico incidente costato la vita giovedì sera alla 78enne Maria David. Si tratta di una mecedone di 35 anni. La donna ha spiegato che si trovava al volante del "Ford Transit", subito segnalato da diversi testimoni agli agenti della Polizia Municipale intervenuti per i rilievi.

 

Dai primi accertamenti, la vittima stava percorrendo la corsia di destra di via Jano Placo con direzione di marcia Ancona-Ravenna, preceduta dalla figlia, anch'essa in bici. Appena superato l'incrocio semaforico con via Di Mezzo, la 78enne è stata investita dal furgone. La conducente anziché prestare soccorso alla malcapitata, si è data alla fuga facendo perdere le proprie tracce.

 

Un testimone ha consegnato alla figlia della vittima il numero di targa del furgone, che è stato subito riferito agli agenti della Municipale. Subito si sono diramate le ricerche alle quali hanno partecipato tutte le forze dell'ordine. Contemporaneamente i sanitari del "118" hanno tentato disperatamente di strappare alla morte l'anziana, ma non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

 

Intorno alle 21.45 il ‘Ford Transit' è stato rinvenuto da una pattuglia del Nucleo Ambientale in via Villagrande. Alle 23.15 si è presentata in Questura la responsabile della sciagura, la 35enne V.T. le sue iniziali, che ha confessato di trovarsi al volante del furgone. Sono in corso tutti gli accertamenti tecnici relativi all'incidente da parte del personale del Reparto Mobile della Polizia Municipale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -