Rimini: appartamento come centrale di spaccio, arrestati due fidanzati

Rimini: appartamento come centrale di spaccio, arrestati due fidanzati

Rimini: appartamento come centrale di spaccio, arrestati due fidanzati

RIMINI - Avevano trasformato il loro appartamento in una centrale dello spaccio di droga. Una coppia di giovani ucraini, T.R. di 28 anni, e la fidanzata N.B., 29 anni, sono stati arrestati lunedì sera dagli agenti della Squadra Antidroga della Polizia. L'operazione è scattata in seguito alla segnalazione che indicava un sospetto via vai di persone da un'abitazione di viale Messina, a Miramare. Dopo alcuni giorni di appostamenti è scattato il blitz.

 

All'interno dell'appartamento, i poliziotti hanno rinvenuto - occultati sotto il lavandino del bagno - due confezioni di cocaina purissima, ciascuna di 10 grammi. La droga doveva esser ancora tagliata per esser messa in commercio. Gli accertamenti hanno permesso di appurare che la compagna del 28enne aveva il ruolo di civetta. Ovvero si piazzava sul terrazzo come sorvegliante per verificare la presenza della Polizia, mentre il compagno scendeva in strada per vendere la "roba".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -