Rimini, avvelenò acqua in un condominio. Arrestato perchè ritenuto pericoloso

Rimini, avvelenò acqua in un condominio. Arrestato perchè ritenuto pericoloso

Rimini, avvelenò acqua in un condominio. Arrestato perchè ritenuto pericoloso

RIMINI - Arrestato il 52enne riminese che il 9 aprile scorso avvelenò l'acqua in un condominio in via Ain Zara, a Rimini, dopo aver versato in una cisterna dell'acqua ragia. I carabinieri l'hanno prelevato martedì dalla struttura protetta di Vergiano dove si trovava in cura dal giorno successivo al gesto. Il pubblico ministero Stefano Celli ha chiesto la misura restrittiva nei confronti dell'uomo in quanto considerato come un personaggio pericoloso.

 

Il 52enne è assistito dagli avvocati Nicoletta Gagliani e Paolo Righi. Nel frattempo continua il lavoro degli inquirenti per chiarire le cause del gesto che non causò intossicazioni tra i condomini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -