RIMINI - Bancarotta fraudolenta per 10milioni di euro, in manette imprenditore 39enne

RIMINI - Bancarotta fraudolenta per 10milioni di euro, in manette imprenditore 39enne

RICCIONE – Un imprenditore 39enne originario dalla Puglia è stato arrestato dal personale della Guardia di Finanza di Rimini con l’accusa di bancarotta fraudolenta, truffa ai danni dello stato, emissione ed utilizzo di fatture false, riuscendo ad evadere il fisco per circa 10 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’imprenditore, già conosciuto per un precedente per fallimento, aveva acquistato numerosi negozi di articoli sportivi in tutta Italia grazie all’uso di prestanomi e alla copertura di un’azienda attraverso la quale emetteva fatture per operazioni inesistenti nei confronti di dieci aziende.


L’imprenditore si è presentato di sua spontanea volontà alla caserma confessando di aver causato il fallimento della sua società per sottrarre liquidi e beni per consentire la nascita di due aziende a Milano, ‘’gestite’’ da prestanomi.

Insieme al 39enne sono indagati altri quattro imprenditori pugliesi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -